BAND CONTEST 2.0 – FLORIDA, sangue italiano ma il cuore è americano

0
31

Si chiamano come uno dei più importanti stati degli Usa, ma le loro origini sono tutt’altro che a stelle e strisce. I Florida si aggiudicano il quarto appuntamento del “Cinque Giorni Band Contest 2.0”. Un nome che rimanda alla mente «i fiori e le spiagge assolate» dell’oceano atlantico perchè, dicono, «volevamo identificarci con un termine italiano che avesse riferimenti immediati con l’estero, in particolare col cosiddetto “sogno americano”».

Il gruppo romano – formato da Edoardo Esposito, Alessandro Caputo, Alessandro Curci, Luca Coiante, Simone Bellato e Davide Maccioni – ama definire il proprio genere «britalian rock», un misto tra il brit pop made in Uk e il rock nostrano. E questo cocktail di influenze angloitaliche la formazione capitolina l’ha portato in lungo e in largo per lo Stivale sin dal 2008, anno dell’esordio sulle scene. Un lungo giro dei palchi che ha tentato anche l’approdo su quello ambito di Sanremo, nella sezione giovani. «Abbiamo fatto tutto all’ultimo minuto per partecipare alle selezioni del Festival 2012», spiegano. «Servivano un videoclip, che abbiamo girato in mezzora in un parco, e una canzone che sfortunatamente non ha vinto. E’ stata comunque un’esperienza interessante, e dalla quale siamo usciti arricchiti». I Florida, che considerano «fondamentale l’utilizzo della rete per la loro diffusione» (hanno più di 6mila fan su Facebook) sono attualmente al lavoro per riarrangiare e registrare il brano presentato proprio alla kermesse ligure, intitolato “Fotografie Al Vento”. E rivolgono un invito speciale ai lettori di Cinque: «Il 9 Maggio saremo in concerto a Stazione Birra. A chi verrà a nome del quotidiano regaleremo un nostro cd in omaggio». Prendere o lasciare.

Marco Reda