Il pensiero magico di STEFANIA ROCCA

0
21

Stefania Rocca è la protagonista dell’intenso monologo firmato da Joan Didion “L’anno del pensiero magico”, in scena a Palazzo Santa Chiara da oggi al 28 aprile.

Diretta da Luciano Melchionna, l’attrice capitolina veste i panni della stessa autrice americana: una donna sempre intenta a fare in modo di non lasciarsi andare, a mantenere i nervi saldi senza cedere al limbo peccaminoso dell’autocommiserazione. Eppure di motivi per piangersi addosso ne avrebbe. Perchè nel giro di 18 mesi ha perso le due persone a lei più care, la figlia e il marito. “La vita cambia in fretta. La vita cambia in un istante. Una sera ti metti a tavola e la vita che conoscevi è finita” scrive la Didion, per cui comincia appunto l’anno del pensiero magico, un periodo in cui tutto viene rimesso in discussione, riconsiderato, riformulato. Un anno di ricordi, riflessioni, letture e strategie di sopravvivenza. Fino a che dopo un anno e un giorno Joan si rende conto, quasi suo malgrado, che qualcosa sta cambiando, e che per continuare a vivere bisogna lasciare andare le persone amate.