“Homeless Cowboy”, la nuova vita dei Kruk

0
32

Voltare pagina e cambiare vita vuoldire rischiare tutto, abbandonare le certezze (se si hanno)della propria patria e gettarsi in una nuova avventura con la speranza che vada tutto bene. E’ la storia dei Kruk, giovane Alternative Rock band capitolina in procinto di trasferirsi in blocco in Inghilterra, nella fredda ed intrigante Londra, per rincorrere ciò che in Italia sta pian piano morendo, la speranza di realizzarsi nella musica.

Con il loro videoclip “Homeless Cowboy”, singolo estratto dall’album “End It” del 2011, Marco Biasiolie compagni si riaffacciano sulla scena underground in attesa di affermarsi in Gran Bretagna, proprio come rivelano in esclusiva per CinqueGiorni.it: “il nostro progetto imminente è di lavorare in un ambiente creativo, multiculturale, dinamico. Per questo ci stiamo trasferendo a Londra, perchè è una città che offre più prospettive non solo a musicisti, ma anche ad artisti di qualsiasi tipo. In Italia purtroppo si sta verificando un impoverimento delle strutture di sostegno a favore della musica originale. La nostra scelta è dettata non da un'attitudine esterofila, bensì dalle scarse possibilità future in Italia e dal fatto che in tre anni di carriera non abbiamo notato nessun miglioramento, nonostante i nostri sforzi per emergere.
E' un po' come quello che è stato per i nostri nonni o bisnonni a inizio '900: cambiare paese per cercare condizioni di lavoro migliori”.

Marco Reda

Reverbnationpage

Facebookpage
 

Homeless Cowboy” official videoclip