Festival di Cannes: Flop per Dario Argento e il suo “Dracula 3D”

0
33

L’attesissimo film horror “ Dracula 3D” del maestro italiano del genere Dario Argento non ha convinto i giornalisti al Festival di Cannes. Infatti alla presentazione del film fuori concorso gli applausi sono stati scarsi e addirittura ha scatenato qualche risata per alcuni effetti speciali considerati esilaranti. Si tratta di scene in cui Dracula si trasforma in gufo, poi un lupo e per finire in un vero e proprio demone in uno sciame di mosche:” Volevo insomma recuperare quello davvero cattivo, quello che faceva paura davvero, non quello giovanile di Twilight”.

Cosi risponde Dario Argento alle critiche affermando di voler creare un vampiro più vicino alla visione classica e aggiunge :” Questa tecnologia ti dà tutta una prospettiva diversa, una diversa profondità che ha la sua efficacia, modernizza tutto”. Anche la figlia, Asia Argento, compare nel lungometraggio girato in inglese tra scene crudeli di carne strappata a pezzi e teste mozzate, interpretando la vampira Lucy :” Sono uno spirito libero e selvaggio, in contatto con la natura, ma non lo è affatto. Anzi, sarò proprio io a far risvegliare la sessualità a Dracula “.