Auditorium, due giorni di musica live ed elettronica con \”Meet In Town\” (FOTO)

0
48

Due giorni di elettronica, live, dj set e performance con Squarepusher, Afrika Bambaataa, Breton, Com Truise, Dj Nox e tanti altri. Si tratta della terza edizione di MIT – Meet In Town che si terrà l'8 e il 9 giugno all'Auditorium Parco della Musica.

L'iniziativa, presentata dalla Fondazione Musica per Roma, con la collaborazione di Snob Production e il sostegno della Provincia di Roma, vedrà coinvolti tutti i luoghi dell'Auditorium: dalle sale al garage, dalla cavea agli spazi all'aperto e agli ambienti espositivi. Per l'ad della Fondazione Musica per Roma, Carlo Fuortes, quest'anno "riproponiamo il Festival con delle grandi novità attraverso la sperimentazione dell'uso di questo spazio, che ha come forza principale il suo carattere camaleontico. Tra le novità un uso particolare della cavea, l'allestimento del palco con il fronte verso l'entrata senza posti a sedere. Il Festival invaderà tutti gli spazi, anche il garage verrà utilizzato e allestito per l'anteprima".

L'edizione 2012 sarà aperta venerdì 8 giugno dal MIT Party, una serata di clubbing a posti limitati nel garage Auditorium dove tre artisti di fama internazionale animeranno la grande festa che anticipa il Festival vero e proprio. "Citando il grande Al Green – ha detto Raffaele Costantino, curatore della rassegna – è 'Let's Stay Together' il titolo di questa edizione: un invito a condividere l'atmosfera unica e le vibrazioni positive che da sempre caratterizzano Meet in Town, da quest'anno anche sul web".

"Per noi sostenere questo Festival non è una spesa ma un investimento nei confronti della cultura, della creatività – ha detto il Presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti – rispetto a un'idea internazonale libera e ricca di Roma per rafforzare la coesione della comunità urbana grazie al vissuto comune. In questo, l'Auditorium svolge un ruolo fondamentale per la città perchè è un luogo nel quale si moltiplicano gli eventi che favoriscono l'incontro e la partecipazione. Questa bellissima scatola è vissuta da una molteplicità di eventi che promuove legami individuali e collettivi".