Il glam-rock dei Black Mamba

0
28

Nell’era dei computer e degli editing musicali è raro trovare chi riesce a fare acuti degni del miglior Bruce Dickinson, voce degli immortali Iron Maiden. Oltre a sfoggiare un look tipicamente glam-rock, The Black Mamba possono dire di vantare un cantante decisamente particolare ed incisivo, in pieno rimando a Joey Tempest degli Europe e Justin Hawkins dei Darkness.

La band capitolina non regge però soltanto sul proprio frontman, Shawn Hart Tyron: sonorità di tastiere ispirate agli anni ’80-‘90 e chitarre acide e distorte fanno del progetto hard-rock/metal, nato nel 2008, di ViXX Storm, Charlie White, Alexander BadBlood e JeanLuke DrumWalker (influenzato soprattutto da Motley Crue, Europe, Whitesnake e Skid Row)  uno dei più evocativi del panorama emergente laziale, arricchito dalle scelte di trucco e abbigliamento in occasione dei live. E tra partecipazioni a festival e successi nei contest l’ambizione non è soltanto quella di “sfondare nella musica ed avere fama e notorietà” , come affermano loro stessi,  “ma trovare un sound originale ed inimitabile che possa contraddistinguerci come primi nel genere che proponiamo. E’ sicuramente un progetto molto ambizioso ma abbiamo le potenzialità per potercela fare”. Intanto, mentre inseguono il sogno, The Black Mamba sono al lavoro per registrare un album che possa dare un seguito ad un demo pubblicato ormai diversi anni fa. Per iniziare la scalata.

Marco Reda

MySpace page

Facebook page

 

Black Mamba