Payback core

0
46

“Dopo tanti anni e molti cambi di formazione siamo ancora qui, con la stessa passione degli inizi. Vogliamo continuare a suonare la nostra musica finchè avremo la passione per farlo, perché è solo grazie a questa che siamo sempre andati avanti”. Con queste semplici ma fondamentali premesse i Payback continuano il loro lungo percorso nell’underground romano, iniziato nel lontano 2001, a suon di hardcore mischiato con la giusta dose di metal statunitense, per una miscela esplosiva da scivolone con dura facciata sul terriccio bagnato. Questo progetto ha portato sei amici con l’amore per il punk dalle rovinate strade della periferia capitolina ai lisci terreni di prestigiosi palchi italiani e, soprattutto, europei, in supporto a band come Madball, Agnostic Front e Cro Mags, senz’altro una bella vetrina internazionale. Dal 2001 i Payback hanno rilasciato ben quattro album autoprodotti: “Keep Your Friends Close”, “Don’t Break The Bloodpact”, “Kings Of Nothing”, “Bring It Back” e “Usque Ad Finem” rappresentano infatti il processo di crescita di una band dalle chiare idee artistiche ed altrettanto scenografiche. Provate a contare il numero dei tatuaggi di ognuno dei vocalist e fare la somma. Roba da Travis Barker.

 

Marco Reda

 

http://www.myspace.com/paybackhcMySpace page

https://www.facebook.com/pages/Payback/109737739102046Facebook page

"Die Hard" official videoclip