Chromatics, dal punk alla disco

0
21

Direttamente da Portland, Oregon, questa sera sbarcano al Circolo degli Artisti i Chromatics.

La band, che ha esordito nel 2003 col disco “Chrome rats vs basement rutz”, originariamente è stata caratterizzata da un sound caotico, fortemente in debito con punk e lo-fi. Poi, a causa anche di numerosi cambi di formazione, è andata esplorando sempre più orizzonti sonori legati al synthpop e all’italo disco. Non a caso il loro ultimo album “Kill for love”, uscito lo scorso 26 marzo scorso, è stato descritto come una “distorsione temporale… una calda collisione tra passato, presente e futuro”.