Il nuovo \”Acoustic Southern\” dei Dog Byron

0
22

Voce profonda, inconfondibile se fosse già affermata nei professionisti, e suoni acustici e caldi, nonchè tipicamente americani, fanno dello stile dei Dog Byron uno dei più originali del panorama underground romano: Marco De Ritis, Alessio Magliocchetti e Gianfranco Vozza (più Matteo Festa come musicista aggiunto) supportano al meglio il particolare timbro vocale di Max Trani, frontman della formazione, alter ego per conformazione fisica e capacità di colpire il pubblico del cantante/chitarrista dei Black Stone Cherry, Chris Robertson, e del “nostro” Mario Biondi. Dal 2010 a questa parte la band ne ha fatta di strada, conquistando lo scorso anno il premio “Mojo Station” come “Miglior Band Romana del momento” e catturando l’attenzione delle radio indipendenti locali, soprattutto con esibizioni live al limite della perfezione, fatte di blues, grunge e quell’ “acoustic southern” che è il suo marchio di fabbrica. “Raccontiamo storie di blues a modo nostro, citandolo senza pregiudizi”, afferma Max Trani, in procinto di rilasciare a fine estate con i compagni l’album “Cool”, successore di un Ep pubblicato nel 2011. Tre, finora, i videoclip girati dai Dog Byron, tra cui il pluripremiato “Summer Afternooon Lullaby”. Che l’Italia non sia il loro posto non è un mistero, ascoltando anche un estratto di un loro brano. Meglio gli States. Dallas, ad esempio.

 

Marco Reda

 

http://www.dogbyron.com/Dog Byron official site

http://www.reverbnation.com/dogbyronReverbnation page

https://www.facebook.com/dogbyronFacebook page

"Summer Afternoon Lullaby"