Fantafestival, sullo schermo la fuga dalla realtà

0
35

Il Fantafestival inaugura lunedì 18 giugno la sua trentaduesima edizione con la proiezione alla Casa del Cinema del film “Intruders” di Juan Carlos Fresnadillos (ingresso gratuito ma solo su invito: info@fanta-festival.it), in anteprima nell’ambito del ciclo della rassegna intitolato “Masters of horror”.

La location di largo Marcello Mastroianni ospiterà poi, dal 23 giugno al primo luglio, una serie di corti, serie tv, omaggi, come quello a Dylan Dog previsto per martedì 26 alla Sala Deluxe, oltre che di altre novità cinematografiche (“The thing”, remake di “La cosa di un altro mondo” di Howard Hawks; “True Love”; “Masks”; “Mad in Italy”; “The Hounds”; “La cosa” e l’italiano “L’eremita”, col quale il regista Al Festa racconta la venujta dell’Anticristo e l’apocalisse del mondo). Dal 19 al 24 giugno, invece, la kermesse è di scena alla Sala Trevi (seconda sede dell’iniziativa), dove il ciclo “Fantaitaly – Note fantastiche” celebrerà le soundtrack che hanno contribuito a fare di un mito la fantascienza nel cinema.

E sempre in chiave “fantasy”, al centro culturale Elsa Morante dal 24 giugno al primo luglio la mostra “Mondi lontanissimi” rilegge l’immaginario grazie alle opere di 19 artisti contemporanei, che tracciano un ideale ponte fra linguaggi, restituendo l’arte a quella dimensione visionaria e di fuga dalla realtà che le è propria. Infine, nel cartellone della rassegna (ricca di proiezioni anche allo stesso centro Morante), un concorso aperto a tutti, che vedrà selezionati racconti fantastici, e che sarà presentato in occasione dell’inaugurazione di lunedì.