Un’estate da grande schermo

0
26

Come ogni estate, dal 5 luglio al 2 settembre, i giardini di piazza Vittorio si trasformano in una grande arena a cielo aperto per ospitare il meglio della settima arte italiana e internazionale che è passato nelle sale durante la stagione. Per chi li ha già visti ma vuole rivederli, per chi li ha rincorsi al cinema e alla fine se li è persi, per chi li ha scoperti soltanto ora e non può aspettare che arrivino in home video o in tv: ce n’è per tutti i gusti nella rassegna organizzata per il sedicesimo anno consecutivo dall’Anec Lazio nella storica piazza quadrata dell’Esquilino.

Il cartellone propone circa 150 film, con tre o quattro proiezioni a sera grazie ai due maxi schermi. Tornano quindi il film rivelazione dell’anno “Quasi amici”, il musical muto “The Artist”, l’iraniano “Una separazione” (Premio Oscar come Miglior Film Straniero), l’estremo “Carnage”. Il cinema italiano è ben rappresentato da “La Kriptonite nella borsa” di Ivan Cotroneo, “Scialla!”, la commedia rivelazione dell’anno di Francesco Bruni con Fabrizio Bentivoglio e l’esordiente Filippo Scicchitano, “Benvenuti al nord” di Luca Miniero e “Immaturi – Il viaggio” di Paolo Genovese. Quest’anno ritorna anche la rassegna “Il Ping Pong del cinema italiano”, a cura del critico Franco Montini e di Francesco Alò, direttore artistico della Nuct: dal lunedì al giovedì ci saranno i consueti incontri e approfondimenti sul cinema nostrano.

A inaugurare il ciclo del 2012 è Gianni Amelio, che stasera presenterà il suo ultimo film “Il Primo Uomo”. Il 9 luglio sarà la volta di Francesco Bruni e il suo “Scialla!”. Il 12 luglio Ferzan Ozpetek incontra il pubblico per parlare di “Magnifica presenza” e il 16 Ivan Cotroneo e Valeria Golino presentano “La Kryptonite nella borsa”. Il 19 luglio è la volta di Giuliano Montaldo e il suo “L'industriale”. Il 23 luglio Laura Morante presenta il suo esordio alla regia con “Ciliegine” e il 26 Carlo Verdone parla di “Posti in piedi in paradiso”. Chiude il mese di luglio Vinicio Marchioni, il “Freddo” della serie tv di “Romanzo Criminale”, che presenta “Sulla strada di casa”. Il 6 agosto Paolo Taviani racconterà “Cesare deve morire”, il film vincitore dell’Orso d’oro a Berlino e del David di Donatello che ha realizzato, come sempre, con il fratello Vittorio. Il 23 agosto il produttore Riccardo Tozzi e l’attrice Michela Cescon (anche lei fresca di David) presentano “Romanzo di una strage” e il 30 agosto Pupi Avati parla de “Il cuore grande delle ragazze”. Piazza Vittorio ospiterà anche la rassegna “Radio Rock e il cinema”, dedicata ai film musicali. Dal 10 al 20 luglio il rock la fa da padrone con la proiezione de “I più grandi di tutti”, “This must be the palce” di Paolo Sorrentino (che sarà presente alla serata) e “In viaggio con una rockstar”. E per chi ha già visto tutto e ha fame di novità, dal 6 all’8 luglio e dal 30 agosto al 2 settembre ci sono le anteprime (in versione originale con sottotitoli) dei film presentati ai festival di Pesaro e Locarno.

Chiara Cecchini