Riutilizzo e l\’arte di strada: la rivoluzione Bamboo

0
88

In un mondo, quello musicale, in cui l'ambizione massima è quella di salire sui più importanti palchi del mondo e sguinzagliare un micidiale assolo di chitarra elettrica di fronte a migliaia di persone in visibilio, c'è anche chi vola “più basso”, con la voglia di rappresentare la più semplice ma non meno importante “arte di strada”, quella del musicista a vero contatto con il pubblico. Luca Lobefaro, Valentina Pratesi, Claudio Gatta, Davide Sollazzi e Massimo Colagiovanni sono i Bamboo e si fanno portabandiera di questo principio dal 2007, anno in cui a Roma nacque un progetto di quelli nuovi, che catturano l'occhio ma in fondo mai veramente considerati. Basta qualsiasi cosa per suonare, purchè sia una percussione o emetta un minimo suono: “suoniamo sturalavandini, bidoni, elettrodomestici o anche strumenti costruiti da noi – rivela Claudio Gatta, batterista della band underground romana Indie Boys Are For Hot Girlssono gli strumenti a dettare l'andazzo del pezzo. Così se uno di noi trova in giro una chitarrina giocattolo con i versi degli animali, un altro attacca un microfono a contatto poggiato su una riga ad un amplificatore di basso, due di noi scoprono che minipimer e spazzolino elettrico amplificati sembrano dei sinth dal sapore chimico, ne basta un altro con un paio di bacchette ed un bidone e sei costretto a creare un pezzo techno, non ci sono scelte”. Il riferimento al loro primo videoclip ufficialeSuperTechno”, emblema del loro pensiero, non è casuale. Ma i Bamboo non sono soltanto uno stravagante, ed impossibile da non notare, modo di fare musica: oltre a suonare in giro per la Capitale, vincendo anche un contest e partecipando al noto Ferrara Buskers Festival (“l'esperienza più intensa della nostra carriera, che ci ha spianato la strada verso i nostri intenti”, come ricorda Claudio) il quintetto porta avanti anche un concetto basilare in campo ecologico-idealistico, ancor più che artistico: “in un periodo in cui si parla solo di riciclaggio crediamo che sia importante anche il riutilizzo, il dare una nuova vita al mondo circostante, nel nostro caso a ciò che suoniamo”. Il 25 Luglio saranno di scena a Piazzale del Verano di Roma, non per un “semplice” concerto ma un vero e proprio spettacolo audiovisivo. E dal vivo i Bamboo meritano assai.

Marco Reda

 

https://www.facebook.com/officialbambooFacebook page

SuperTechno” official videoclip

 

"Bamba" LIVE

 

 

È SUCCESSO OGGI...

3 milioni di euro in orologi e gioielli: smascherato il “tesoretto” della camorra

Nel corso delle perquisizioni scattate nell’ambito dell’operazione “Babylonia” - che ha portato a disarticolare due distinte associazioni per delinquere finalizzate all’estorsione, l’usura, il riciclaggio, l’impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita e...
fucile

Infastidito dagli schiamazzi dei ragazzini, gli spara col fucile

Spara ad altezza d'uomo su un gruppo di ragazzini tra i 12 e i 15 anni perché infastidito dai loro schiamazzi. Il gruppetto stava giocando in strada quando l'anziano, fuori di sè, ha imbracciato...

Villa Ada a fuoco: incendio nel parco

Venerdì sera un principio di incendio (sicuramente di origine dolosa) sprigionatosi accanto a delle panchine in un boschetto non lontano da uno degli ingressi di Villa Ada, sulla via Salaria di Roma, ha rischiato...

Aggredito durante una visita domiciliare: disavventura per un medico

La Fimmg Lazio denuncia l'ennesimo episodio di aggressione di un medico della continuità assistenziale avvenuto la scorsa notte nella zona di Fiano Romano, picchiato durante una visita domiciliare, fortunatamente in questo caso la presenza...

Ruba vestiti in un negozio sportivo e scappa

Gli agenti della polizia di Stato della Sezione Nibbio, in servizio di pattuglia con le moto, intervenuti ieri pomeriggio a Roma in via del Corso per la segnalazione di un furto, hanno arrestato un...