Cultura, Maxxi aperto per tutto agosto

0
27

Un rivoluzionario dell’architettura moderna: Le Corbusier. Un genio della scena artistica contemporanea: William Kentridge. Sono due dei protagonisti delle nuove mostre d’autunno del MAXXI che, nel frattempo, resterà aperto per tutta l’estate, ferragosto compreso.

L’Italia di Le Corbusier (18 ottobre 2012- 17 febbraio 2013), organizzata dal MAXXI Architettura diretto da Margherita Guccione, presenta le suggestioni delI’Italia nel percorso e nel lavoro del maestro: dai viaggi di formazione ai progetti, mai realizzati, per il Centro Calcolo Olivetti di Rho e per l’Ospedale di Venezia. In mostra fotografie, disegni, acquarelli e dipinti realizzati dallo stesso Le Corbusier, insieme a opere di artisti italiani con cui era in contatto. Partner del MAXXI per la mostra è la Fondation Le Corbusier di Parigi.

The Refusal of Time di William Kentridge (novembre 2012), realizzata per Documenta 13 di Kassel, viene presentata al MAXXI in prima italiana, ripensata per gli spazi della Galleria 5. Installazione forte, avvolgente, suggestiva, è un’esplosione di musica, immagini, ombre cinesi con al centro una macchina pulsante di leonardesca memoria. I visitatori vivono un’esperienza totale, trasportati in un dimensione epica e fiabesca, dove il tempo si annulla.

In attesa delle nuove mostre, il MAXXI resterà aperto per tutto il mese di agosto, compreso mercoledì 15. I visitatori potranno sostare nella piazza dove è allestita l’installazione UNIRE/UNITE, vincitrice dell’edizione 2012 del progetto YAP (Young Architects Program) e ammirare, sempre nella piazza, le installazioni Maloca dei Fratelli Campana e Towards Tomorrow di Kaarina Kaikkonen.

Entrando al museo, al piano terra troveranno la mostra YAP MAXXI 2012 (che racconta la storia del progetto a partire dal 1998, quando Frederick Fisher progettò il cortile del MoMA PS1 a Long Island City, nel Queens); i disegni di Carlo Scarpa e le foto di Guido Guidi nella mostra L’ARCHITETTURA PUO’ ESSERE POESIA? Carlo Scarpa_Guido Guidi: la Tomba Brion a San Vito d’Altivole; le rarefatte e suggestive fotografie del progetto PAOLA DE PIETRI TO FACE. Landscape along austrian and italian front of the First World War. Le opere di Marzia Migliora, Alex Cecchetti e Bruna Esposito, protagonisti di tre performance lo scorso giugno, nella mostra ACTING OUT, Artisti italiani in azione.

Al primo piano, la mostra MODELLI/ MODELS, inaugurata lo scorso 18 luglio, propone un viaggio nell’architettura in Italia dal ‘900 ad oggi attraverso 80 modelli di oltre 60 autori, della collezione del MAXXI Architettura, da Enrico Del Debbio a Massimiliano Fuksas, da Pier Luigi Nervi a Zaha Hadid, dagli inediti di Maurizio Sacripanti ai 5+1 AA e tanti altri. Opere della collezione permanete del MAXXI Arte sono invece esposte nelle mostre Trdimensionale e A proposito di Marisa Merz.