Il Bacio fiabesco Della Medusa

0
40

Un tempo, non troppo lontano, era in voga una musica che riusciva nell'intento di trasmettere sensazioni incredibili, rilassanti, magiche, quasi celestiali. Ce ne sono stati tanti di gruppi che hanno lasciato il segno attraverso quelle sonorità, dagli italiani Le Orme, Banco Del Mutuo Soccorso e PFM agli internazionali Jethro Tull, Pink Floyd e King Crimson, scrittori di pagine storiche del progressive rock. Le loro influenze miste ad un pizzico di rock anni '70 in stile Deep Purple rappresentano il progetto Il Bacio Della Medusa, dal sound che sa anche un po' di musical teatrale. Flauti traversi, tastiere soavi e voce delicata si intrecciano con i più “duri” basso, batteria e chitarre, come in una storia ipotetica in cui buono e cattivo si incontrano per poi diventare inseparabili. Diego Petrini e Simone Cecchini, batteria e voce/chitarra della band, lo sono già dal 2002, raggiunti poi da Federico Caprai, Eva Morelli e Simone Brozzetti in una favola che ha regalato ai palati fini del genere ben tre album studio e la presenza di un loro brano nel cd del festival di Roma “Prog Exhibition”, che ha ospitato lo stesso gruppo nel 2011. “Diffondere la nostra musica sui palchi di tutto il mondo e continuare a produrre lavori di qualità e spessore artistico” è l'imperativo per il futuro della band di Perugia, un contratto discografico (per ristampa e produzione di un LP) con la BWR Records e soprattutto numerosi concerti in Italia, con sbarco in Francia nel 2009, costituiscono invece il passato che ha aiutato il quintetto umbro a farsi largo nell'affollatissima scena underground nazionale. Riuscirà, la band, a congelare ed incantare il pubblico con la propria musica, proprio come la Gorgone di cui portano il nome?

Marco Reda

http://www.ilbaciodellamedusa.com/Il Bacio Della Medusa official site

http://www.reverbnation.com/ilbaciodellamedusaReverbnation page

https://www.facebook.com/pages/Il-Bacio-della-Medusa/133459493379262Facebook page

"Ricordi Del Supplizio"