Sonic Arrows: giovani \”frecce\” crescono

0
34

Trainati da una voce femminile e da chitarre distorte, i Sonic Arrows rievocano quell'hard rock che negli anni '70-'80 fece le fortune di band come The Who e Deep Purple. Nessun riadattamento all'epoca moderna, solo un sound nudo e crudo, feroce come la pantera nera protagonista della copertina dell'Ep autoprodotto “Rock'n'Roar”, unico lavoro rilasciato finora dalla band di Ferrara. “Abbiamo sei pezzi in cantiere e contiamo di tornare in studio per registrare un nuovo Ep”, afferma il chitarrista Fabio Zanotti, che dal 2011 porta avanti il progetto “Frecce Sonore” insieme a Carlotta Sgroi, Denis Mazzini, Marcello Righi e Davide Filippini, ognuno con il proprio bagaglio di ascolti ed esperienze ma uniti dall'intento di “divertirsi e far divertire il pubblico con la nostra musica, fattori che devono venire prima di ogni cosa in un mondo come il nostro. Poi, beh, sogniamo di arrivare a suonare a Wembley o Rock In Rio con i grandi della musica…”. L'ambizione è certamente più grande del quintetto emiliano, ma l'aver vinto un paio di contest locali fa bene all'autostima di una formazione giovanissima, in forze da quasi un anno e con tanta voglia di farsi notare. Che nonostante tutto ha già più di tremila “like” sulla fan page Facebook, il che nell'era di Internet è un vantaggio non da poco.

 

Marco Reda

http://www.reverbnation.com/sonicarrowsReverbnation page

https://www.facebook.com/SonicArrowsFacebook page

"Save Your Life"