\”An Anathem For Apocalypse\” – GROWTH IN DECADENCE

0
37

Con qualche giorno di ritardo rispetto al programma i triestini Growth In Decadence hanno pubblicato nella serata di ieri, Venerdì 3 Agosto 2012, le cinque tracce del loro nuovo Ep, frutto di mesi di lavoro. “An Anathem For Apocalypse”, in download gratuito sul profilo BandPage di Facebook della band, non è un album adatto ai deboli di cuore o ai fanatici dell'AntiCristo. Il death metal promosso dal quartetto trentino è di alto livello, esaltato da grandi potenza e precisione nelle parti all'unisono degli strumenti, da un batterista dal talento smisurato ed un cantante i quali urli in growl e scream sembrano evocare il demonio da un momento all'altro.

Lambda”, seconda traccia dell'Ep (dopo una “Intro” che dal vivo, su un palco di quelli da professionista, farebbe la sua figura) è l'esaltazione batteristica per eccellenza, con doppio pedale velocissimo e tecnica da vendere su tamburi e piatti. “Live Rise Destroy Rebuild” è il brano più completo del disco, in cui in dieci minuti di durata si avvertono anche sonorità melodiche ed influenze prog-metal, ad integrare un death metal assolutamente ben interpretato. La title-track “An Anathem For Apocalypse” si distingue per durezza sonora e rabbia vocale fuori dal comune, così come “The Divine End che va a chiudere il disco di una formazione che pare esser pronta per far da spalla ai Lamb Of God. Unico neo, il volume un po' bassino della batteria.

 

TRACKLIST

1 – Intro

2 – Lambda

3 – Live Rise Destroy Rebuild

4 – An Anathem For Apocalypse

5 – The Divine End

Marco Reda

https://www.facebook.com/growthindecadence/app_178091127385BandPage profile

https://www.facebook.com/growthindecadenceFacebook page