Cinema/Venezia, Francesco Rosi e Spike Lee i premiati della 3° giornata

0
24

 

La terza giornata del Festival di Venezia, investita dal cattivo tempo, apre con la proiezione del film in concorso “At any price” di Ramin Bahrani che porta al Lido un attore attesissimo dalle più giovani: è Zac Efron, protagonista, insieme a Heather Graham, Dennis Quaid e Clancy Brown, di una pellicola ambientata nel mondo dell'agricoltura.

In corsa per il Leone d'Oro anche l'austriaco Ulrich Seidl che, dopo aver presentato a Cannes “Paradise: love”, sbarca in laguna con “Paradise: Faith”, secondo episodio di una probabile triologia. Oggi è anche la giornata di Spike Lee: il regista americano, che qui alla Mostra presenta il suo “Bad 25” realizzato in occasione dei 25 anni dall'uscita del noto album di Michael Jackson, riceverà questa sera in Sala Grande, alle 21.45, il Jaeger LeCoultre Glory to the Filmmaker Award.

Leone d'Oro alla carriera a Francesco Rosi. La cerimonia di premiazione avrà inizio dopo la proiezione de “Il Caso Mattei” prevista per le ore 14.

Fuori concorso, nell'ambito delle proiezioni speciali, “Clarisse” di Liliana Cavani e “Medici con l'Africa” di Carlo Mazzacurati. Alle 15, in sala Perla 2, “Mare chiuso” di Andrea Segre. Un incontro promosso dal Consiglio d'Europa: Vite perdute nel Mediterraneo, sognando la libertà. Nella stessa sala, alle 22, l'omaggio a Monicelli con il documentario “Monicelli, la versione di Mario”.