Il Baroque torinese, tra glam e rock\’n\’roll

0
31

Il nome presenta come meglio non si potrebbe il progetto della band, dallo stile antico e “da fiera”, intrecciato con glam-rock/pop britannico e addirittura rock'n'roll: i Baroque rappresentano senza dubbio uno dei gruppi più particolari della scena emergente nazionale, sicuramente fuori dal mercato commerciale mainstream ma non per questo indegni di attenzioni, più che meritate. Acide chitarre elettriche e più “pacate” acustiche vengono mischiate in un tripudio di sonorità che spaziano tra atmosfere da mercato orientale e l'immortale cantautorato italiano. Spinti, tra l'altro, da non mascherati ideali anticlericali (“il nostro obiettivo è suonare al concerto per la caduta delle mura del Vaticano” hanno di recente dichiarato) i torinesi Matteo Tambussi, Stefano Tiozzo, Simone Rubinato e Alessandro Galletto hanno sfondato anche il muro di Radio Deejay con il singolo “La Festa Dell'Alloro”, trasmesso per un mese. Il brano citato fa parte dell'album “ROCQ” (2011), preceduto nel 2007 dall'Ep “La Fiaba Della Buona Notte”, distribuito in tutto il mondo. “Al momento abbiamo finito di registrare il terzo disco – rivelano i Baroqueper cui cerchiamo un'etichetta. Il nuovo materiale spazia tra più generi, cercando di attenuare il passato e guardando più alla semplicità compositiva”. Il loro recente passato parla di un'apertura illustre a Nick Cave ed altri artisti internazionali, oltre che di un tour europeo che ha toccato Svizzera, Germania e Gran Bretagna oltre che ovviamente tutta l'Italia. Per il futuro, si spera in qualche esperienza su palchi ancora più importanti. Ed un un bel giro da headliner. Ma con calma…

Marco Reda

http://www.baroqueonline.itBaroque official site

https://www.facebook.com/BaroqueonlineFacebook page

Nina” official videoclip