Rock\’n\’roll Bakunin

0
38

 

Chi non ricorda, della vecchia generazione, i cari vinili, dischi in versione macroscopica che al giorno d'oggi sono rimpiazzati non soltanto dai quasi dimenticati cd, ma dai più disparati e astratti formati audio multimediali? Nell'era moderna c'è ancora qualcuno che ha nei suoi progetti di produrre un vinile del proprio album, per tornare indietro nel passato e, da non sottovalutare, dare un tocco vintage alla propria creazione. Mattia Grazia, Enrico Stefani, Federico Pedrazzoli, Marco Cugola e Maio Gabriele sono un esempio di ragazzi moderni teletrasportati nel periodo in cui iTunes e compagnia bella non erano ancora nelle menti di nessun cervellone americano. Il genere musicale da loro proposto, tra l'altro, si collega bene, seppur non appieno storicamente, al discorso del vinile: una base rock'n'roll anni '60-70 si mescola con garage, punk inizio anni '90, grunge e un pizzico di indie, per un misto che permette ai Bakunin, nome del gruppo, di distinguersi nel mondo emergente. Nati nel 2007 nella provincia di Rovigo, nella piccola Bergantino, i cinque hanno finora pubblicato un Ep di sette brani, frutto della vittoria di un contest, e sono in piena fase realizzativa di un nuovo progetto. Per l'appunto, quello da promuovere anche in vinile. La stessa band rivela che si tratterà di un “Ep di cinque canzoni, da cui verrà estratto un singolo di cui verrà girato il videoclip, in collaborazione con un'agenzia di distribuzione. Non si può dire altro al momento”. L'impressione è che questo album non resterà top secret molto a lungo.

Marco Reda

http://www.reverbnation.com/bakuninReverbnation page

https://www.facebook.com/TheBakuninFacebook page