Big Ones pronti per il grande salto

0
31

Il look da rockers maledetti ce l'hanno, così come l'età matura per non perdersi per strada come giovani inesperti e la presenza scenica da band consumata. Sarà proprio per il loro passato da fedele cover band degli Aerosmith che danno la sensazione di non essere di Latina, regione Lazio, bensì statunitensi. La spinta per far valere la propria musica, inoltre, l'hanno riposta in uno dei colossi discografici italiani, la Warner Music, che ha deciso di pubblicare due loro dischi. I Big Ones hanno tutte le carte in regola per sfondare in questo paese, senza dover emigrare altrove, proponendo un pop-rock in lingua italiana che tanto piace ai produttori nazionali e al pubblico generico. Suonare all'Alkatraz di Milano davanti a migliaia di persone è proprio uno dei passi più giusti per diffondersi al grande pubblico, nell'attesa che mamma Warner li fiondi sui più disparati palchi. Lì poi starà a loro dimostrare di essere validi, ma Marko Pavic, Renzo D'Aprano, Mauro Munzi, Luca Mommi, Massimo Conti e Gian Marco Benvenuti, come detto, le qualità ce le hanno eccome. Di questi tempi farsi “accettare” dalle etichette major sembra essere un'impresa, eppure l'Ep “Altro Che Eroi” (2009) e l'album “Vertigini” (2011), entrambi a firma Big Ones, sono riusciti a conquistarne una convincendola a scommettere su di loro, che non hanno le facce angeliche da teenagers spaccacuori, ma quelle sporche di chi una parte di vita l'ha già vissuta ed è pronto a passarne il resto con strumenti in mano, fama, soldi e felicità.

Marco Reda

http://www.bigones.it/altro-che-eroi/Big Ones official site

http://www.myspace.com/1bigonesMySpace page

https://www.facebook.com/1bigonesFacebook page

 “Grido Al Mondo” official videoclip