MUZAK FESTIVAL, teatro, rock’n’roll e Wolfgang Flur

0
19

Il Muzak celebra la nascita della propria web radio con una tre giorni di festival al Teatro Lo Spazio di via Locri, da oggi a domenica 23 settembre. L’ospite più atteso è senza dubbio Wolfgang Flur, che per anni ha legato il suo nome a uno dei gruppi fondamentali della scena elettronica degli anni Settanta: i Kraftwerk, antesignani del krautrock.

Della band tedesca, il giovane Flur era il percussionista. Ora invece, splendido 65enne, ha scelto di fare il dj, e non uno qualunque. La sua nuova arte lo ha portato a esibirsi ovunque, dalla Russia all’Inghilterra, fino a Israele e agli Stati Uniti. Mancava l’Italia, mancava Roma. Ma da domani, data del suo dj set, non mancheranno più.

A inaugurare la rassegna saranno però, stasera, i newyorkesi The Men, sul palco col loro rock’n’roll sfrenato che travalica i generi. Punk, garage: c’è tutto nelle loro melodie, addirittura gli acrobatici anni Cinquanta. Nella capitale per la seconda tappa del loro minitour tricolore, il gruppo Usa presenta i brani dell’ultimo album “Open your heart”. A fargli da sparring partner i The Bone Machine, da Aprilia, e i romani Wildmen e Uncle Frank & The Budol Boys.

Vista la location, non poteva non esserci poi uno sguardo sul teatro e sul teatro contemporaneo. In questo senso, gli ospiti d’onore sono i Santasangre, in scena domenica nella giornata della kermesse interamente dedicata alle arti performative. E infatti “Performa” è un vero e proprio festival nel festival dove sound art e sperimentazione teatrale si incontrano attraverso la ricerca di compagnie e artisti indipendenti tra i più innovativi del panorama italiano. Info e programma completo della manifestazione al sito www.teatrolospazio.it.

Fra. Ga.