RADIOHEAD\’S Last Flowers

0
23

Stasera ci saranno per davvero. (No surprises).

I Radiohead saliranno sul palco del “Rock in Roma” per l’appuntamento più atteso della rassegna all’Ippodromo delle Capannelle. E anche l’ultimo. (Everything in its right place).

Il live era in programma a giugno, ma è stato rimandato per l’incidente mortale avvenuto durante l’allestimento del palco a Toronto, in una delle tappe americane del tour. (In limbo).

Thom Yorke e compagni per l’occasione hanno apportato qualche modifica alla scaletta, con l’omaggio all’operaio che ha perso la vita, Scott Johnson, ricordato anche sul megaschermo. (Where i end and you begin).

Sono ventiquattro le canzoni che la band di Oxford proporrà ai 25mila fan capitolini; sugli scudi i brani del recente album “The king of limbs”, l’ultimo fiore (Lotus flower) nato in mezzo a un’inesauribile sperimentazione artistica che non è pop, nè elettronica, nè rock. Che è un’esplosione da vent’anni. (Nice dream).

A fargli da supporter saranno i canadesi Caribou, in scena fino alle 21.30. (Lucky).

Poi toccherà a loro, al gruppo più importante di quest’era musicale. Al gruppo che viene dal futuro. (I will).

Francesco Gabriele