Radiohead, il silenzio all’improvviso dei 25mila di Capannelle

0
117

Un’esplosione da vent’anni dicevamo. Dicevamo l’altro giorno, su questo giornale, della musica dei Radiohead che non è rock né elettronica né pop; che è un’esplosione da vent’anni.

Ma poi sabato sera all’Ippodromo di Capannelle, Thom Yorke stava dentro a una luce bianca – più della metà del concerto se n’era già andata coi venticinquemila del pubblico che erano una folla felice che cantava saltava ululava ballava e si faceva infilare da un pezzo dietro l’altro – e gli sono bastati due accordi a Thom Yorke, e intonare “wake from your sleep and dry all your tears”, gli sono bastate voce e chitarra soltanto per stendere una spessa quiete e bianca, come la luce dentro cui stava, sopra l’esplosione di cui dicevamo e che durava da vent’anni; per lasciare neppure uno di quei tanti sul prato di Capannelle col respiro o una parola. Per calare e poi governare il silenzio su venticinquemila storie strette intorno, e tutte insieme, a un uomo che adesso è soltanto voce e chitarra.

E’ successo nella prima parte dell’esecuzione di Exit music for a film, una canzone che i Radiohead composero praticamente su commissione nel ’95 per il Romeo+Juliet del regista Baz Luhrmann, e che del concerto con il quale sabato scorso la band inglese ha chiuso l’edizione 2012 del Rock in Roma, ha rappresentato il momento che non si può scordare.

Poi l’esplosione è ricominciata. E gli ex ragazzi di Oxford l’hanno regalata per intero ai fan della capitale con una performance potente e di vertiginosa qualità. Avveniristica la scenografia, con schermi rotanti sospesi a mezz’aria a mostrare i volti dei musicisti immersi nei colori. Ventiquattro, in oltre due ore di live, le canzoni proposte, tratte per la gran parte dagli album Kid A, In Rainbows e The king of limbs.

La feroce Daily Mail dedicata a Berlusconi. Un’apertura di concerto psichedelica con la sofisticata Lotus flower. Interpretazioni da brivido quelle di Nude e Reckoner. Superba Pyramid Song. Necessario l’arrivederci al pubblico romano sulle note di Everything in its right place; per dire che sì ragazzi, è stata una notte in cui per davvero e per una volta ogni cosa era al suo giusto posto.

Christian Poccia

È SUCCESSO OGGI...

Le promesse (mancate) dei Grillini paralizzano la Salaria

Roma, 22 settembre, la mobilità è insolitamente paralizzata nl quadrante nord della città e non se capisce il motivo. La Via Salaria, solitamente congestionata, ha raggiunto livelli di paralisi totale. Ma stavolta non è semplice...

Roma, truffava clienti con false polizze assicurative

Ex consulente finanziario truffava i clienti stipulando false polizze assicurative e intascando i soldi. I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma hanno eseguito il sequestro di beni immobili, per un...

Il vento sta cambiando e spinge alla deriva i 5stelle

Parafrasando il video ormai virale dove si vede la Raggi che in campagna elettorale dichiarava giuliva “il vento sta cambiando” mentre Roma affoga sotto un recente normalissimo acquazzone,il vento sta cambiando questa volta per...

Movida e sicurezza, sanzionati 42 buttafuori a Roma

I carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno avviato un monitoraggio delle persone addette ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi,...