Sul palco “Due come” Gino Paoli e Danilo Rea

0
24

Gino Paoli e Danilo Rea tornano a calcare insieme il palcoscenico dell'Auditorium per presentare il loro nuovo disco "Due come noi che…", pubblicato dalla Parco della Musica Records.

A dicembre del 2011, Paoli e Rea furono infatti i protagonisti di uno straordinario duetto, un concerto per voce e pianoforte che unì uno dei più grandi interpreti della canzone d'autore italiana, con cinquant'anni di carriera alle spalle e con ancora voglia di sperimentare e di rimettersi in gioco, con uno dei più lirici e creativi pianisti di oggi, che vanta una lunga esperienza dal jazz al pop alla musica d'autore (con collaborazioni con artisti come Mina e Claudio Baglioni e un disco-omaggio a Fabrizio De André), rinnovando un sodalizio artistico già sperimentato poco tempo prima con il progetto "Un incontro in Jazz".

In occasione di quelle tre serate-evento, Gino Paoli interpretò alcune fra le sue canzoni più famose insieme a brani inediti scritti da lui e classici senza tempo come "Que reste-t-il de nous amour", tutti riarrangiati in chiave jazzistica, accompagnato da un quartetto da sogno: Danielo Rea al pianoforte, Rosario Bonaccorso al contrabbasso, Roberto Gatto alla batteria e Flavio Boltro alla tromba. Il risultato è stato l'omonimo album live, che ha inaugurato il "Recording Studio", la nuova iniziativa della Fondazione Musica per Roma che dà la possibilità a pubblico e appassionati di entrare in studio di registrazione con gli artisti della Parco della Musica Records per seguire e ascoltare dal vivo l'incisione di nuovi dischi.

La tracklist dell'album comprende delle "pietre miliari" come "Sapore di Sale", "La gatta", "Che cosa c'è", "Il cielo in una stanza", "Senza Fine" e "Una lunga storia d'amore".

Chiara Cecchini