Steve il visionario

0
33

E’ colui che ci ha semplificato la vita. O che ce l’ha complicata. In ogni caso, è l’uomo che ha rivoluzionato la nostra quotidianità. Steve Jobs è il protagonista del primo appuntamento della rassegna “ContemporaneaMente”, stasera all’Auditorium del Maxxi dalle ore 19.

A un anno dalla scomparsa, una serata celebra il genio inquieto della Silicon Valley e l’influenza che ha avuto sul mondo moderno dal di dentro, raccontando la persona più che il personaggio. Un happening di tre ore – fra tecnologia, musica, design e cinema – per ricordare le sue passioni, la sua straordinaria immaginazione e il contesto culturale in cui è cresciuto. Saranno poi ricordate le sue idee e i sogni che è riuscito a trasformare in realtà: nella realtà di tutti noi.

Interverranno, fra gli altri, Marco Cattaneo, direttore di National Geographic Italia; Aldo Cazzullo, editorialista e inviato del Corriere della Sera; Eugenio Occorsio, giornalista economico di Repubblica; e Massimo Teodori, editorialista e docente di storia contemporanea e americana. A Luca Damiani invece, voce storica di Radio3, il compito di “cucire” i filmati, le testimonianze, le esecuzioni musicali e gli interventi degli ospiti. Dalle 11 alle 18.30, infine, sarà esposta in mostra anche una selezione delle più famose creazioni di Steve Jobs, dallo storico Apple I ai Macintosh 128K e Next Cube.

Fra. Ga.