Bella di notte, musei e mostre aperte al pubblico dalle 20 alle 2

0
24

E’ la Notte dei Musei. Stasera torna la quarta edizione dell’evento che dalle 20 alle 2 aprirà straordinariamente – e gratuitamente – le porte di oltre sessanta spazi culturali ed espositivi della Capitale. La manifestazione, che avrebbe dovuto svolgersi lo scorso 19 maggio in concomitanza con altri Paesi europei, fu rinviata dall'Amministrazione Capitolina in segno di lutto e cordoglio per l’orribile attentato avvenuto la mattina stessa di quello giorno alla scuola Morvillo-Falcone di Brindisi. E proprio a Melissa Bassi, la studentessa 15enne che ha perso la vita nell’attentato, è dedicata l’intera iniziativa.

150 eventi gratuiti

Una “no-stop” di 6 ore con circa 150 eventi e iniziative gratuite, tra musica, danza, cinema, teatro, e letture. Sarà possibile visitare gratuitamente le mostre permanenti e temporanee ospitate dai musei interessati, assistere a concerti e performance e partecipare ai tanti appuntamenti in programma. Questo l’evento dei poli di maggiore attrazione che hanno aderito: Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Chiostro del Bramante, Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale, Macro, Maxxi, Mercati di Traiano, Museo dell’Ara Pacis, Museo dell’Emigrazione – Complesso del Vittoriano, Galleria Nazionale d’Arte Antica di Palazzo Barberini, Museo Nazionale Romano in Palazzo Altemps, Palazzo delle Esposizioni, Planetario e Museo Astronomico, Scuderie del Quirinale, Casa del Cinema, Casa del Jazz, Casa delle Letterature.

I siti istituzionali e archeologici

Eccezionalmente aperta al pubblico sarà anche la Camera dei Deputati (ultimo ingresso da piazza Montecitorio all’una). Anche Palazzo Senatorio sarà visitabile: i visitatori potranno entrare in gruppi di 30 persone alla volta con un intervallo di 10-15 minuti con ultimo ingresso alle ore 1.45. In collaborazione con il Ministero della Difesa, l’Esercito Italiano mette a disposizione il Museo Storico della Fanteria, dove alle ore 21 si svolgerà il concerto della Banda dell’Esercito Italiano, e il Museo Storico dei Granatieri. Anche il Parco Museo dell’Atac, in zona Ostiense, sarà aperto dalle ore 20 alle 2 (ultimo ingresso all’una), con la sua rara collezione storica di locomotori e tram, per un'affascinante viaggio nella storia del trasporto pubblico della città,. Sarà inoltre visitabile la rassegna fotografica "Atac: la città, le persone, l'azienda", con immagini tratte dall'Archivio Storico Fotografico di Atac. Quest’anno è possibile visitare anche alcuni suggestivi siti archeologici come l’Insula Romana sotto Palazzo Braschi, l’Insula dell’Ara Coeli, l’Ipogeo di via Livenza, di pertinenza della Sovraintendenza Capitolina. Inoltre, in collaborazione con la Provincia di Roma, si potrà accedere alle Domus Romane di Palazzo Valentini, un percorso nel sottosuolo tra i resti di domus patrizie di età Imperiale. 

Le novità di quest’anno

Tra le novità più significative di questa edizione della manifestazione, da segnalare la straordinaria apertura dell’area dei Basioni del Sangallo, spazio messo a disposizione da privati che apre al pubblico per la prima volta, e del Centro Studi Cappella Orsini con la mostra “L’atelier renouvè” che testimonia l'eccezionale ritrovamento dopo più di quarant’anni dello studio intatto di Carlo Romagnoli uno dei pittori de “I XXV della Campagna Romana”. Per la prima volta anche via Margutta partecipa con l’evento “Fuori Porta in via Margutta. La rappresentazione del cibo nell’arte”, in cui sarà approfondito il rapporto fra Cibo e Arte, con con un mercato-evento serale in collaborazione con Coldiretti-Lazio, che porterà il meglio della produzione delle aziende laziali scelte da Coldiretti, e la contestuale aperture di tutte le gallerie d’arte presenti sulla nota strada.

Passeggiando con la storia

Nell’ambito dell’iniziativa “Passeggiando con la storia” sono proposti tre itinerari serali nel cuore di Roma a cura delle Associazioni Alio modo e Formi4. Il primo itinerario, Pasquino-Palazzo Braschi, inizierà alle 20.30 a Castel Sant’Angelo, attraverserà via Paola e, passando per via dei Banchi Vecchi, si concluderà a P.zza Pasquino a Palazzo Braschi dove gli attori Fabrizio Sabatucci e Francesco Venditti interpreteranno la pièce “Pasquino…mio nonno!”. Per il secondo itinerario, Tempio di Vesta, la passeggiata avrà inizio alle 20.30 dal Circo Massimo e proseguirà fino al Museo di Roma in Trastevere dove le attrici Antonella Alessandro e Cristiana Vaccaro, nei panni di due vestali, racconteranno con ironia la condizione delle donne nell’antica Roma. L’ultimo percorso, Ara Pacis, avrà inizio alle 20.30 nella splendida cornice dell’Ara Pacis, da dove si raggiungerà il Museo Napoleonico in cui l’attore Gabriele Linari vestirà i panni del custode del museo raccontando al pubblico segreti e indiscrezioni.

Le iniziative collaterali 

Due gli eventi speciali fra i molti in programma. Il primo, alle 20 e per tutta la durata della “Notte”, è il grande concerto “Roma racconta il Folkstudio dal 1961 al 1998” alla Casa del Jazz, in omaggio allo storico locale in cui hanno suonato i più importanti artisti italiani. L’altro, alla Casa del Cinema, è un tributo ad Alberto Sordi con la proiezione del film “Amore mio aiutami” in occasione del decennale della sua morte. Tutte le info: www.museiincomune.it.