L’Italia secondo Paul Klee

0
126

Cento opere per raccontare Paul Klee e il suo rapporto con l’Italia. Tra artisti italiani e stranieri come Kandinsky, Moholy Nagy, Max Bill, Albers, Licini, Soldati, Perilli e Novelli, la mostra porta alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma (viale delle Belle Arti 131) un viaggio nell’universo della pittura contemporanea.

Fino al 27 gennaio, vanno in mostra le varie fasi della biografia di Klee (1879 – 1940) dagli inizi al periodo Bauhaus agli ultimi anni solitari a Berna. L’artista svizzero, ma cittadino tedesco, amava in modo viscerale l’Italia, una terra nella quale viaggiava spesso e trascorreva momenti di grande fertilità creativa, cui si affiancarono viaggi fondanti per la sua sensibilità artistica, come quello a Tunisi del 1914 e in quello in Egitto nell’inverno 1928-1929.

In Italia ci venne sei volte, a cominciare dal lungo viaggio di studio del 1901, leggendo Goethe e Burckhard come guide spirituali. Roma, Napoli e Firenze sono il fulcro del suo percorso, ma seguiranno tappe in Sicilia, all’Isola d’Elba, a Viareggio e Venezia, con puntate a Milano, Genova, Padova, Firenze, Ravenna, Pisa, l’amata Napoli e tutte le principali città siciliane. Questi luoghi trasferirono all’artista ispirazione e spunti creativi, come l’esperienza del puntinismo che Klee trasse dai mosaici di Ravenna.

Anche il Futurismo ha lasciato il segno in lui – anche se non ne conobbe direttamente gli artisti – suggestionato dalle rappresentazioni dell’architettura e dal dinamismo delle forme, rielaborati in funzione della sua estetica astratta (“Astratto-guerresco”, 1914 e “Composizione urbana con finestre gialle”, 1919).

L’arte classica ha lasciato tracce proprio mentre il ruolo di insegnante al Bauhaus gli consente regolari viaggi all’estero alla sua scoperta. La mostra è strutturata in quattro sezioni, la prima che ripercorre i viaggi in Italia dal 1901 al 1932, la seconda descrive il suo viaggio tra espressionismo e futurismo, cui segue la parte dedicata alla fase finale, tra il 1934 e il 1940. Segue una sezione di analisi del suo rapporto specifico con il Belpaese.

Daniele Stefanoni

È SUCCESSO OGGI...

All’Ombra del Colosseo, Gabriele Cirilli in scena con “Live”

Mercoledì 23 agosto alle ore 21.45, sul palco di All’Ombra del Colosseo nella nuova location del Parco del Colle Oppio, Gabriele Cirilli in scena con il suo Live. “Live” di Gabriele Cirilli, scritto insieme a Maria De Luca, attraversa tutti generi del...

Banda della saracinesca: furti notturni ai danni di alcuni esercizi commerciali

La scorsa notte, i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Ostia hanno arrestato 3 persone per il tentato furto ai danni di un bar nel centro di Ostia. I carabinieri avevano stretto il cerchio alla luce...

Rissa e furti dopo Lazio-Spal: identificato un altro tifoso. Daspo di 8 anni

Dovrà restare lontano dai campi di calcio per 8 anni il tifoso arrestato dalla Polizia di Stato domenica sera al termine di Lazio-Spal. Il Questore di Roma, considerato che il tifoso oltre ad essere già conosciuto dalle Forze...

Uova contaminate con Fipronil: positività anche nel Lazio

L'indagine a campione sulle uova contaminate con Fipronil - un insetticida il cui uso è vietato negli animali destinati alla catena alimentare e ritenuto moderatamente tossico per l'uomo - che secondo fonti di stampa ha...

Agente fuori servizio rincorre quattro giovani rapinatori: arrestati

Fondamentale, nell’arresto di tre rapinatori, è stato il ruolo di un agente della Polizia di Stato della Polaria di Ciampino che, libero dal servizio, ha visto quattro ragazzi accerchiare un loro coetaneo e strappargli...