Thrashcore Kiju: vinci il loro cd con Cinque Giorni

0
89

Tanta fama? Soldi a non finire? Milioni di dischi venduti? Contratti di sponsor con i migliori realizzatori di strumenti del mondo? Non c'è nulla di tutto questo al primo posto della piramide degli obiettivi dei Kiju, metal band underground di Roma. Certo, un pensierino ad ognuna delle cose sopracitate ce lo fa volentieri, questo quintetto della Capitale che calca la scena musicale emergente da ormai quasi dieci anni (1994 è l'anno di nascita del progetto, che dopo tre anni di puro crossover si è spostato verso i più sanguinari thrashcore e numetal). Senza coerenza e rispetto, tuttavia, non si va da nessuna parte, a sentire dalle loro parole: “porteremo sempre rispetto per il pubblico che comprerà i nostri cd, che si fa i chilometri per venire ai nostri concerti e indosserà magliette con il nostro nome stampato, così come per chi sceglierà la nostra musica per sfogarsi sotto la doccia o in mezzo al traffico”. L'umiltà di certo non gli manca, così come l'esperienza sui palchi. Nel corso della loro storia, infatti, i Kiju hanno esportato il loro sound in giro per l'Europa, presentando le canzoni dei tre dischi “Nothing To Play For” “Demo(n)cracy” e “Ignite The Revolt”, a cui va aggiunto l'Ep “Hook My Neurons”, e facendosi le ossa. “Abbiamo incontrato tanti ottimi amici e musicisti nel corso degli anni, fatti di soddisfazioni, cicatrici, alcool, amplificatori bruciati, donne dimenticate, folli stage divings, premi di concorsi inutili e migliaia di chilometri percorsi, che siamo pronti a continuare a macinare per suonare”. Sembrerebbe un discorso da band vissuta che ha sparato tutte le sue cartucce, senza più tanta determinazione nel creare cose nuove. Invece questi cinque metallari D.O.C. sono già al lavoro per nuovi brani ed un videoclip di promozione di un singolo da estrarre, per tornare alla carica più di prima. E lanciano un messaggio attraverso CinqueGiorni.it: “chi ci contatterà in un messaggio Facebook o via mail e scriverà nel testo 'CINQUE GIORNI' avrà il nostro cd in regalo a casa sua”. Segno che hanno capito come prendere alla gola il pigro pubblico italiano. Per poi massacrarlo a suon di growl.

Marco Reda

http://www.kiju.it/Kiju official site

http://www.myspace.com/kijuMySpace page

https://www.facebook.com/kijubandFacebook page

Deserve The Truth” LIVE

È SUCCESSO OGGI...

Investito tragicamente mentre attraversa la strada, morto

Un uomo di 92 anni è morto questa notte intorno alle 2 all'Umberto I dopo essere stato investito, ieri alle 18, in via Augusto Lupi, in zona Torre Spaccata. L'anziano, investito mentre attraversava la strada...

Roma, a bordo di uno scooter le ruba la borsetta e la trascina a...

A bordo di uno scooter, si è avvicinato alle spalle della vittima e, dopo averle afferrato la borsa che portava a tracolla, l’ha trascinata a terra per alcuni metri fino a quando questa non...
“Attenzione al basso livello del Tevere”: l'allerta della Capitaneria di Porto

Autorità Tevere a Raggi: «250mila romani a rischio alluvione»

Oltre 250.000 cittadini dell'area metropolitana di Roma sono soggetti a stato di rischio idraulico anche di fronte a piogge, temporali e precipitazioni "non estreme", a causa dell'assenza o carenza di manutenzione per circa 700...

Roma, aggredisce giovane alle spalle con calci e pugni per rapinarlo

Lo ha colto alla sprovvista aggredendolo alle spalle e lo ha rapinato della catenina in oro che portava al collo. E’ accaduto in via dei Sabelli angolo via dei Volsci, nel cuore del quartiere...
Pil Istat

Con documenti falsi tentano di aprire un libretto postale, la truffa finisce male

I due truffatori, arrestati dalla Polizia di Stato, pensando di farla franca, si sono presentati allo sportello di un ufficio postale, tentando di aprire un libretto di risparmio. La direttrice però, insospettita dai documenti che...