Thrashcore Kiju: vinci il loro cd con Cinque Giorni

0
68

Tanta fama? Soldi a non finire? Milioni di dischi venduti? Contratti di sponsor con i migliori realizzatori di strumenti del mondo? Non c'è nulla di tutto questo al primo posto della piramide degli obiettivi dei Kiju, metal band underground di Roma. Certo, un pensierino ad ognuna delle cose sopracitate ce lo fa volentieri, questo quintetto della Capitale che calca la scena musicale emergente da ormai quasi dieci anni (1994 è l'anno di nascita del progetto, che dopo tre anni di puro crossover si è spostato verso i più sanguinari thrashcore e numetal). Senza coerenza e rispetto, tuttavia, non si va da nessuna parte, a sentire dalle loro parole: “porteremo sempre rispetto per il pubblico che comprerà i nostri cd, che si fa i chilometri per venire ai nostri concerti e indosserà magliette con il nostro nome stampato, così come per chi sceglierà la nostra musica per sfogarsi sotto la doccia o in mezzo al traffico”. L'umiltà di certo non gli manca, così come l'esperienza sui palchi. Nel corso della loro storia, infatti, i Kiju hanno esportato il loro sound in giro per l'Europa, presentando le canzoni dei tre dischi “Nothing To Play For” “Demo(n)cracy” e “Ignite The Revolt”, a cui va aggiunto l'Ep “Hook My Neurons”, e facendosi le ossa. “Abbiamo incontrato tanti ottimi amici e musicisti nel corso degli anni, fatti di soddisfazioni, cicatrici, alcool, amplificatori bruciati, donne dimenticate, folli stage divings, premi di concorsi inutili e migliaia di chilometri percorsi, che siamo pronti a continuare a macinare per suonare”. Sembrerebbe un discorso da band vissuta che ha sparato tutte le sue cartucce, senza più tanta determinazione nel creare cose nuove. Invece questi cinque metallari D.O.C. sono già al lavoro per nuovi brani ed un videoclip di promozione di un singolo da estrarre, per tornare alla carica più di prima. E lanciano un messaggio attraverso CinqueGiorni.it: “chi ci contatterà in un messaggio Facebook o via mail e scriverà nel testo 'CINQUE GIORNI' avrà il nostro cd in regalo a casa sua”. Segno che hanno capito come prendere alla gola il pigro pubblico italiano. Per poi massacrarlo a suon di growl.

Marco Reda

http://www.kiju.it/Kiju official site

http://www.myspace.com/kijuMySpace page

https://www.facebook.com/kijubandFacebook page

Deserve The Truth” LIVE

È SUCCESSO OGGI...

Roma, pusher massacrato con una mazza da baseball

Fratture multiple a gamba, braccio e parte del cranio. E’ l’esito della violenta aggressione avvenuta a Colle Salario la sera del 23 luglio scorso. Vittima, uno spacciatore della zona. Autore del gesto, un romano di 22 anni che...

«Paga o pubblico il video a luci rosse»: ragazza finisce in manette a Roma

I Carabinieri della Stazione Roma Prenestina hanno arrestato una cittadina etiope, di 28 anni, che aveva tentato di estorcere 30mila euro ad un uomo con il quale aveva avuto rapporti sessuali e durante i...

L’associazione degli ambulanti in allarme scrive a Papa Francesco

I rappresentanti della categoria degli ambulanti d'Italia hanno sottoscritto ed inviato una lettera  a  Papa Francesco, inoltrata anche al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e alla presidentessa della Unione delle comunità ebraiche italiane, Noemi Di Segni. Nella...

Città Metropolitana, la scarsa trasparenza sui superstipendi dei dirigenti di un ente che...

La Città metropolitana di Roma è l'ente che ha ereditato le competenze della Provincia con qualche delega in più attribuita dalla Regione Lazio. Ma per dare una parvenza di democrazia, visto che nelle Città metropolitane  non si vota...
Incendio in un pub, evacuato lo stabile

Rogo Castel Fusano, terzo incendiario arrestato dai carabinieri

Una terza persona è stata sorpresa ieri pomeriggio ad appiccare il fuoco nella pineta di Castel Fusano. I Carabinieri del Gruppo Forestale di Roma hanno arrestato per incendio boschivo un 36enne iracheno, regolare sul...