Lavoro e “Fabbrica” secondo Celestini

0
20

Ultimo atto (dopo “Pro patria” e “La fila indiana”) del trittico portato sul palco del Vittoria da Ascanio Celestini.

Da stasera al 28 ottobre va in scena “Fabbrica”, un racconto teatrale in forma di lettera che narra la storia di un capoforno alla fine della seconda guerra mondiale scandita dalle parole di un operaio che viene assunto per sbaglio.

Lo spettacolo è il frutto di una lunga ricerca condotta da Celestini a partire dal 2000, che lo ha portato a raccogliere le testimonianze di ex operai (ma anche di minatori e contadini) di tutta Italia.

Cinque