La bellezza di Irina e L’odore del mondo

0
18

Ispirato a un articolo di Concita de Gregorio, all’Argot va in scena fino al 18 novembre “L’odore del mondo”, un monologo che racconta la vita di una ragazzina moldava cresciuta nel mito della sua bellezza; un mito destinato a decadere dopo un avvenimento che all’età di 12 anni sconvolge la sua vita.

Attraverso le tre fasi della narrazione, la fanciullezza, l’età della fertilità e della consapevolezza, Irina intraprende un viaggio intimo che le fa rivalutare il valore della propria avvenenza, che da vanto è divenuta per lei una maledetta zavorra.

Cinque