“The Position” – ANCIEN REGIME

0
30

L'essere talmente particolari e in grado di distinguersi dagli altri a tal punto da ritagliarsi un proprio spazio definito non è obiettivo, o traguardo nel caso ci si riesca, da poco. Degli Ancien Régime, quartetto emergente della Capitale, non si può dire che manchino di personalità: l'ascolto del loro ultimo album “The Position”, presentato dal vivo stasera al Circolo Degli Artisti di Roma e rilasciato da etichetta indipendente Jestrai Records, risparmia tutte le parole che potrebbero essere utilizzate per descriverne il curatissimo e raffinato stile, musicale ed estetico (come i cravattini con cui salgono sui palchi)

E' proprio la opening-track “Brief Encounter” a presentare alla perfezione tutte le caratteristiche del progetto: voce effettata e che ricorda i Depeche Mode, rimandando al synth-pop inglese anni'80-'90, batteria quadrata, basso composto al suo fianco e sintetizzatore sparato che ha il suo culmine nel lungo ed atmosferico strumentale di fine pezzo. Strumentali di chiusura ad effetto, tra l'altro, che sono la costante di un album dai dettagli molto ben curati, dall'ottima qualità di registrazione e dalla gran ricercatezza di suoni (dettata dalla scelta coraggiosa ma sacrosanta di percorrere strade poco battute dai “colleghi”, a riproporre un fortunato passato musicale). La successiva “Negative”, di cui è stato girato il videoclip, ha nella melodia principale di synth un autentico capolavoro, che fa da azzeccato tappeto ad un cantante dalla vocalità perfetta per questo genere e per gli Ancien Régime. Lo strumentale conclusivo di “No Lights In The Elevator”, terza traccia del disco, è ricco di colori e porta a termine una dance/pop che riporta alle discoteche di Manchester di trent'anni fa. Altri elementi da segnalare sono il brano “John William Polidori”, nella quale il basso si concede un giro fuori dalle righe che si intreccia bene con l'arpeggio di chitarra, “Incident” (una pillola di tre minuti che riassume tutto lo stile della band), l'ottimo giro d'apertura di “When They Fall” e la sperimentazione con consueto finale in crescendo di “Heisenger”. Presto partirà il loro tour promozionale e gli auguri di rito sono d'obbligo, considerato il valore di un gruppo che meriterebbe davvero qualcosa di importante. Da "High Position" nelle charts.

 

TRACKLIST

1 – Brief Encounter

2 – Negative

3 – No Lights In The Elevator

4 – Corruption

5 – John William Polidori

6 – Pictures From Behind

7 – Incident

8 – When They Fall

9 – Heisenger

10 – Out Of Space

 

The Position” è stato registrato presso lo studio “Hell Smell” di Roma.

Marco Reda

http://www.myspace.com/ancienregimebandMySpace page

https://www.facebook.com/ancienregimebandFacebook page

http://www.jestrai.com/Jestrai Records official site

Negative” official videoclip