Suona la campanella di Malika Ayane

0
108

Il suo sponsor più illustre è Paolo Conte, che alla sua voce ha dato addirittura un colore: «un arancione scuro che sa di spezia amara e rara». Malika Ayane approda stasera all’Auditorium Parco della Musica con il tour del nuovo album “Ricreazione”, entrato direttamente al secondo posto nella classifica dei dischi più venduti nella settimana dell’uscita e trainato dal successo del singolo-tormentone “Tre cose”: semplicemente il brano più trasmesso dalle radio nazionali.

Il disco è quello della definitiva consacrazione per la cantante milanese dalle origine marocchine, basti pensare che oltre al nutrito parterre di musicisti che hanno collaborato con lei in studio (il già citato Paolo Conte, Pacifico, Tricarico, Boosta dei Subsonica, The Niro e Paolo Buonvino), il lavoro segna anche il suo esordio nelle vesti di produttrice artistica (e pensare che ha solo 28 anni).

Il concerto alla Sala Santa Cecilia sarà particolare almeno quanto lo è Malika, tremendamente affascinante pur nella sua semplicità. In scaletta, molte delle canzoni dell’ultimo album, già il terzo della sua breve ma intensa carriera, ma non tutte, perché, come ha spiegato lei stessa, «è un’opera piacevolmente densa di suoni, quindi abbiamo optato per una selezione accurata».

Lo show sarà diviso in due parti: nella prima ci saranno pochi strumenti, «gli esssenziali», per una situazione “live” intima e pregna di alcune delle vecchie canzoni, brani come “Verrà l’estate”, “Come foglie”, “Ricomincio da qui” e “L’unica cosa che resta”. Poi però il palco si popolerà di musicisti, «e allora scatterà il momento “Ricreazione”». La Ayane sarà accompagnata dai membri del suo “gruppo”: Leif Searcy alla batteria, Marco Mariniello al basso, Stefano Brandoni alla chitarra, Carlo Gaudiello al pianoforte, Giulia Monti al violoncello e Daniele Parziani al violino. A loro si aggiungeranno tre fiati e una viola.

cinque

È SUCCESSO OGGI...

Calciomercato Roma, oggi l’incontro per Kessiè. Dzeko verso il Milan?

Ore e giorni di fuoco in casa Roma. Non solo per l'imminente derby di campionato di domenica 30 aprile (ore 12.30), in cui i giallorossi si giocano contro la Lazio una fetta importante di...
roma

La truffa dei finti poliziotti: un altro caso a Roma

Con tanto di lampeggiante blu sul tettino, in piena notte, fermavano le auto in transito a Tor Bella Monaca e, spacciandosi per poliziotti, fingevano di effettuare dei controlli,  depredando le persone dei loro averi. Quando sono...

Colosseo, Franceschini: «Area archeologica resterà aperta»

"L'area archeologica centrale di Roma restera' com'e' oggi, restera' aperta. La parte che e' gia' a pagamento restera' a pagamento e il resto restera' aperto alla citta'. Ci mancherebbe altro che costruire una cosa...
Stadio della Roma

Stadio della Roma, De Vito: «La società non ha ancora inviato il progetto»

Il Comune di Roma è ancora in attesa di "determinazioni e progetti da parte della società Roma" a proposito del nuovo stadio. A spiegarlo all'agenzia Dire il presidente dell'Assemblea capitolina, Marcello De Vito, a margine...

Vedono turisti con la maglia della Lazio e li aggrediscono: in manette ultras romanisti

Dalle prime ore di questa mattina, gli agenti della Polizia di Stato della Digos di Roma, stanno eseguendo delle misure cautelari a carico di esponenti ultras romanisti, indagati per l’aggressione in danno di alcuni...