Prof Luxuria, lezioni di sesso

0
20

Vladimir Luxuria e Fuxia Loka tornano sul palcoscenico a Roma col loro cavallo di battaglia, “Si sdrai per favore”. «Uno spettacolo poliedrico che affronta i problemi della sessualità in chiave comica e …. “scientifica”», lo definisce Vladi, dopo averlo portato in giro per l’Italia da anni.

Al teatro Dei Satiri, da stasera all’8 dicembre lo spettacolo di Luxuria e Roberto Piana, che ne è anche regista, affronta col sorriso sulle labbra tematiche sessuali con un taglio divertito e divertente.

La professoressa Luxuria dell’Università Lasolunga di Roma, con l’ausilio “medico-spettacolare” dell’improbabile assistente Fuxia, mette in atto un esperimento medico un po’ speciale. Una sorta di terapia di gruppo coinvolge il pubblico in sala con lezioni di sessualità e ironia. Si ammicca, si gioca con doppi sensi e tabù sociali, si mira a far riflettere sul senso delle cose, sui valori condivisi, sui fantasmi sociali diffusi. Uno spettacolo adorabile, che mette in scena la Luxuria che l’Italia intera ama: intelligente, garbata, tagliente e persuasiva.

Piace l’idea di rivederla a teatro dopo le esperienze politiche e televisive, con un pubblico che solitamente è compiacente e si presta ai lazzi della comica più seria del nostro panorama. Foggiana, classe 1965, ha dato prova della sua intelligenza in svariate occasioni pubbliche, dai gay pride che la videro in prima fila fino al Parlamento, dove sostenne numerose campagne per i diritti civili e per il movimento glbt.

D’altra parte lei, transgender, mise in primo piano la propria situazione personale fin dal palco del Maurizio Costanzo Show, quando presentò la normalità della condizione trans con simpatia e leggerezza. Oggi, grazie alla sua popolarità è diventata porta bandiera delle libertà civili e a teatro non fa che ribadire la sua intelligente sagacia.

Daniele Stefanoni