Ciclismo, l’orgoglio dello sport più faticoso

0
114

Era il 1989 quando mi innamorai del ciclismo. Quell'anno il Giro d’Italia lo vinse Laurat Fignon. Io, che avevo appena sette anni, oltre che del ciclismo mi innamorai anche di quel campione francese con gli occhialetti da vista rotondi da intellettuale e il codino biondo che usciva dal casco.

Un mese dopo ero in sella alla mia bici da corsa, pronta per la prima gara nel velo club Esperia Pisco, la mia squadra. Non ho vinto molto, si correva tutti insieme e i maschi erano più forti. Ma quella passione non se ne è più andata.

Venerdì scorso a Fossano in provincia di Cuneo, per il premio “Quadrifoglio d’oro” al teatro I Portici, mediavo un incontro tra ciclisti di ieri e di oggi: da un lato del palco Alberto Contador un giovane campione classe 1982, vincitore di due Tour de France, un Giro d’Italia e due Vuelte; dall’altro i campioni che rientrano nell’albo delle grandi imprese, quelli che hanno fatto la storia di questo sport da Bitossi a Moser, da Bugno a Chiappucci. Atleti che racchiudono trent’anni di ciclismo in cui è successo di tutto. Dalle grandi imprese sportive al doping.

Ora la speranza di un ritorno ai fasti di un tempo arriva dalle parole e dai fatti di ciclisti come il madrileno Contador, un ragazzo che ama l’Italia sin dalla sua vittoria al Giro del 2008, e che nel 2010 è stato trovato positivo a una sostanza. Dopo sei mesi di squalifica (molto contestata) è di nuovo ripartito, e ha vinto di nuovo, questa volta alla Vuelta spagnola. «Ma la mia vittoria più bella è stata contro l’aneurisma cerebrale nel 2004».

Alberto è minuto e magrolino: ha dimostrato fair play e nobiltà d’animo quando a Macugnaga al Giro del 2011 raggiunge all’ultimo km Paolo Tiralongo, ex compagno di squadra- gregario, lo aiuta e gli lascia la vittoria. Un omaggio a uno sport i cui eroi, quando sono in cima a una salita, hanno negli occhi tutto il dolore, la passione, la memoria e la dignità e la fierezza di fare lo sport più faticoso al mondo.

Elisa Isoardi

È SUCCESSO OGGI...

Storace insiste: «Zingaretti vuole anticipare le elezioni regionali»

E’ da qualche giorno che il vicepresidente della Pisana Francesco Storace batte sullo stesso tasto: Zingaretti vuole anticipare le elezioni regionali nel Lazio a novembre in concomitanza con le elezioni regionali in Sicilia. La...

Caput Mundi, arriva il gioco ispirato a Mafia Capitale⁩

Due avvocati di Roma appassionati di giochi di società, agli albori dell’inchiesta su “Mafia Capitale”, colpiti e ispirati dal continuo saccheggio della città eterna ad opera di politici, funzionari e criminali organizzati, hanno deciso di...

Anguillara, esplosione in una villa: feriti e paura

Intorno alle 8.30, probabilmente per una fuga di gas, si e' verificata un'esplosione all'interno di una villetta ad Anguillara Sabazia, in via grotte di Castellana.   La deflagrazione e' avvenuta all'interno dell'appartamento al piano terra, dove...

Forte scossa di terremoto, giocatori del Frosinone fuori dall’hotel

La scossa di magnitudo 4.2 registrata tra Lazio e Abruzzo alle 4:13 della notte e' stata chiaramente avvertita dai giocatori e dallo staff tecnico del Frosinone Calcio. La squadra laziale e' infatti da giorni...
tuscolano civitavecchia

Civitavecchia, provoca incendio e scappa: preso piromane

Si è protratto per circa 4 ore un incendio che ha interessato alcuni terreni agricoli in via B. Claudia. Sul posto gli investigatori della Polizia di Stato di Civitavecchia, dopo una breve indagine hanno...