My Speaking Shoes, non sentirete parlare solo le loro scarpe…

0
81

Scrivendo ironicamente sul loro profilo Bandcamp che “amano colpire le scimmie” non si sono di certo accattivati la simpatia di animalisti e moralisti. Poco importa. In questo caso è la musica che conta. E non gli mancano di certo altre più valide caratteristiche per colpire il pubblico. Tra il loro sound articolato, frutto di un mix di diversi generi, e la presenza scenica soprattutto di un membro in particolare i My Speaking Shoes rappresentano uno dei gruppi emergenti più interessanti d’Italia: provenienti da Sassuolo, in provincia di Modena, da quell’Emilia Romagna da sempre distributrice di promesse in musica, Camilla Andreani, Matteo Mussini, Luca Fiandri e Alessandro Davoli sono una scarica di energia grunge-stoner rock, che comprende anche sonorità pulite di chitarra che rimandano al brit-pop inglese e sezioni ritmiche non regolari, tipiche di band progressive come Dream Theater e Tool. Il progetto My Speaking Shoes esiste dal 2007 ma non ha mai avuto dei traguardi stabiliti da raggiungere, come spiegano i suoi membri: “siamo partiti senza idee precise ma con la voglia di metterci del nostro. Con il tempo la nostra identità si è definita e il sound ha acquisito una forma più netta”. “Ascoltiamo di tutto ma non facciamo riferimento a niente” è la risposta a chi li paragona a Mars Volta, Nirvana, Motorpsycho e Queens Of The Stone Age. Comparazioni a parte, i My Speaking Shoes hanno già una loro storia da raccontare, fatta di più di cento concerti dal vivo, apparizioni radio-tv, su tutte quella sul 2nd stage all’Heineken Jammin’ Festival nel 2010 (“caldo pazzesco ma palco incredibile”, ricordano) e la pubblicazione a Febbraio 2012 dell’album d’esordio “Holy Stuff”, autoprodotto, scaricabile al prezzo che si desidera dalla loro pagina Bandcamp e del quale singolo “Bubble” uscirà a breve il videoclip. Di potenziale ne hanno parecchio e si fanno ammirare volentieri mentre suonano. Avere una cantante dai capelli rossissimi e la voce iper graffiata nelle parti alte, che zompetta di qua e di là sul palco ricordando una certa Hayley Williams dei Paramore, è un importante punto a favore. Continuando su questa strada si sentirà di sicuro parlare di loro, che però non sembrano pensare troppo al futuro: “ci piace ascoltare e fare musica godendo di questa passione, non abbiamo mai avuto grandi ambizioni. Però registreremo un altro disco: il primo ci ha regalato tante soddisfazioni e abbiamo tanti buoni pezzi a metà”. L’anima umile di chi può farcela risiede in loro. E nelle loro scarpe parlanti.

Marco Reda

http://myspeakingshoes.bandcamp.com/Bandcamp

https://www.facebook.com/myspeakingshoesFacebook

Flies” LIVE @ “Sala Prove” – Rock Tv

È SUCCESSO OGGI...

A1

Muore folgorato mentre pota alberi: tragedia vicino Colleferro

Tragedia del lavoro questa mattina a Paliano (Fr) dove un giardiniere 54enne ha perso la vita folgorato da una scarica elettrica. L'incidente è avvenuto poco dopo le 9 nel giardino del ristorante Est Est...
capocotta

Spiagge e fondali puliti, volontari e studenti in azione a Capocotta

È partita oggi da Capocotta, in provincia di Roma, a pochi chilometri dall’Area marina protetta Secche di Tor Paterno, l’anteprima di "Spiagge e fondali Puliti – Clean up the Med", la storica campagna di...

Sciopero degli operatori: rischio emergenza rifiuti a Guidonia

“Già si vedono i primi cassonetti non svuotati per le vie delle circoscrizioni, e siamo solo al primo giorno – commenta il candidato della coalizione civica Aldo Cerroni –. La nostra Città, già martoriata...

Soy Luna in live tour in Europa. Tutte le info sulle tappe in Italia

Dopo lo straordinario successo della serie Disney Channel Soy Luna e il tutto esaurito registrato quest’anno in America Latina durante il tour Soy Luna en Concierto, The Walt Disney Company EMEA è lieta di...

Meleo: «Riaperto primo tratto pista ciclabile Monte Ciocci – Monte Mario»

È stato completato e riaperto il primo tratto (Gemelli - Balduina) della pista ciclabile Monte Ciocci - Monte Mario. Inaugurata nel 2014, il tratto ciclabile versava in completo stato di abbandono.  I lavori di...