Lillo & Greg, gli scienziati del nonsense

0
18

Il nonsense, a dispetto del nome che porta, è un genere di comicità matematico. Richiede esercizio e abnegazione, risponde a meccanismi di scrittura e tempi di messinscena ferrei. Il cultore del nonsense, in questo senso, deve riuscire a trovarsi sempre nel posto giusto ma al momento sbagliato. La sua virtù è l’essere costantemente e assolutamente fuoriluogo, pena la non ilarità dei suoi gesti o delle sue parole.

Il nonsense è la scienza esatta del far ridere e Lillo & Greg ne sono la massima espressione. Perchè Pasquale Petrolo e Claudio Gregori fanno proprio di questo genere di comicità il loro cavallo di battaglia da ormai più di vent’anni, sin dai tempi della strampalata “gag band” rock demenziale Latte e i Suoi Derivati. E “La baita degli spettri”, una delle loro ultime commedie – in scena all’Ambra Jovinelli da oggi al 27 gennaio – è l’ennesimo esempio della loro bravura.

La pièce ribalta completamente gli stilemi classici del genere horror. C’è la suspense, c’è l’isolata casa di montagna, ci sono cinque amici che stanno trascorrendo una piccola vacanza, con la differenza che la trama non mette paura, fa ridere. Greg, che è l’autore del testo, gioca con la creazione di personaggi insicuri, inquietanti, psicotici e dalle personalità schizoidi, figli della migliore letteratura psicoanalitica.

La sua Baita è diventata col tempo un vero e proprio cult teatrale, celebre anche per i suoi “fuori scena” esilaranti. Parallelamente alla trama, infatti, la commedia prevede cinque cadute di tono, battute facili e grossolane, per palati meno sottili, care però al pubblico televisivo e cabarettaro, che sono annunciate perfino da un segnale acustico e luminoso.

Lo spettacolo è presentato inoltre sotto forma di dvd interattivo: alla fine, dunque, il pubblico potrà assistere ai contenuti extra della rappresentazione: scene tagliate, backstage, interviste ai protagonisti e altre curiosità; e tutto rigorosamente dal vivo. Come nella migliore tradizione di Lillo & Greg.

Francesco Gabriele