Festival delle Scienze, a lezione di felicità

0
36

All’Auditorium va in scena la ricerca della felicita: da oggi fino al 20 gennaio torna la nuova edizione del Festival delle Scienze, dedicata quest’anno all’indagine sull’idea del benessere psicofisico dell’uomo: una riflessione radicata fin dall’antichità della storia umana e che investe campi diversi, dall’economia fino alla politica.

Il programma del Festival spazia tra i generi e le discipline, dalla scienza al buddismo, dalla filosofia alla sessualità, passando per lo spettacolo e la comicità. Filosofi, storici della scienza, scrittori ed esperti come Mark Williamson, Amartya Sen, Darrin McMahon, Gustavo Zagrebelsky, Ezio Mauro, Shimon Edelman e Paul Bloom indagheranno sul significato della felicità, per arrivare a capire che cos’e  davvero questo concetto, sancito come diritto in alcune Costituzioni e presente anche nella Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti d’America.

Dal punto di vista scientifico si cercherà di rispondere a domande sui comportamenti relativi alla felicità, le dinamiche che la innestano, come cambia da cultura e cultura, se esiste questo stato d’animo anche negli animali e quali reazioni provoca nel nostro cervello.

Ad inaugurare il Festival saranno Mark Wiliamson, direttore di Action for Happiness, e Phuntsho Rapten del Centre for Bhutan Studies, con un incontro su come misurare la felicita  in programma stasera alle 18, mentre l’economista indiano Amartya Sen, premio Nobel nel 1988 e teorico di un approccio nuovo che vede la felicità tra gli indicatori per analizzare il benessere di un popolo, sarà il protagonista dell’incontro sul tema del rapporto tra la felicità e le disuguaglianze, in scena venerdì alla Sala Petrassi e preceduto dalla lectio magistralis di Darrin McMahon sulla scienza della felicità.

Il weekend è dedicato al sesso, per svelare i segreti del cervello e cercare di capire quali sono i circuiti cerebrali del piacere, perchè la scienza, si sa, è entrata anche nella camera da letto. Domenica è anche il momento dello spettacolo, tra lezioni di cucina afrosidiaca, la presentazione del libro “La scienza del giocattolaio” di Davide Coero Borga e lo show della Sora Cesira della tv, alla sua prima esperienza live. Scienza, religione e malattia sono infine i temi dei quattro caffe scientifici al BArt, la caffetteria del Parco della Musica. Info e calendario completo all’indirizzo web: www.auditorium.com.

Chiara Cecchini