La confessione di una moglie tradita

0
26

Sabrina Impacciatore porta in scena i sentimenti, le passioni e le speranze di una donna rimasta sola (e destinata a smarrire inesorabilmente la propria esistenza) nella trasposizione teatrale di “E’ stato così”, romanzo di Natalia Ginzburg pubblicato nel 1947 dopo la morte del marito, torturato e ucciso a Regina Coeli per motivi politici e razziali.

Sul palco, attraverso il racconto della protagonista, prende vita il ricordo di un amore disperato e geloso: la confessione di una moglie che per anni ha sopportato la relazione extraconiugale del suo uomo. Al Piccolo Eliseo da oggi al 3 febbraio.