Potere alla fantasia

0
24

Dà voce e anima all’immaginazione l’ultima spettacolare creazione della coreografa Mvula Sungani e della sua Compagnia intitolata “Fantasia”, in scena alla Sala Umberto fino al 27 gennaio.

Uno spettacolo di “nouvelle cirque” che non pone limiti all’universo della danza, portato all’estremo anche grazie alla compenetrazione costante con i mondi “paralleli” della musica, della parola, del teatro e naturalmente delle arti circensi (specie quelle dell’acrobazia).

La pièce, la cui protagonista è Emanuela Bianchini, è ispirata al più classico dei voli pindarici: quello che conduce la mente dell’uomo di città verso luoghi letteralmente e metaforicamente incredibili. Ne viene fuori una fiaba tridimensionale immersa in scenari lunari, desertici, o ancora marini, nei quali i corpi dei ballerini sembrano addirittura trasformarsi, talvolta in amazzoni, altre in animali. Finanche in verdi, rigogliosissime piante.