Vittoriano, 90.000 visitatori per Guttuso: mostra prorogata di una settimana

0
22

Sono stati oltre 90.000 i visitatori della mostra "Guttuso. 1912-2012" in programma al Vittoriano dal 12 ottobre scorso. Alla luce di questo straordinario successo di pubblico e delle tantissime richieste, grazie alla disponibilità dei musei e dei collezionisti privati che hanno prestato le loro opere, l’esposizione viene eccezionalmente prorogata di una settimana.

Fino a domenica 17 febbraio, giorno di chiusura della mostra, si potranno ammirare i cento dipinti che rappresentano l’intero arco creativo dell’attività artistica del maestro siciliano, documentando i diversi momenti espressivi del pittore e costituendo così la prima grande antologica che gli dedica la città. Roma, la città nella quale Renato Guttuso visse per oltre cinquant’anni, ha celebrato il grande artista, in occasione del centenario dalla nascita, con questa grande mostra. Guttuso, infatti, è stato, per più di cinquant’anni, uno straordinario testimone del nostro tempo, in grado di rappresentare con le sue opere, ma anche con i suoi scritti, la condizione umana con le sue sofferenze, i suoi miti, le sue passioni.

Commenta Fabio Carapezza Guttuso, curatore della mostra: “La persistenza di Guttuso nell'immaginario collettivo costituisce la chiave del successo di questa mostra. Ringrazio il pubblico e Roma per aver voluto testimoniare l'attualità di Renato Guttuso e Comunicare Organizzando per il grande sforzo organizzativo che ha permesso la realizzazione della prima antologica romana".

Alessandro Nicosia, Presidente di Comunicare Organizzando, afferma: “Abbiamo realizzato con tanto entusiasmo questa esposizione cercando di costruire attraverso l’attenta e accurata scelta dei curatori un percorso che potesse coinvolgere il pubblico posizionando al centro del Salone Centrale le opere monumentali: La Vucciria, I funerali di Togliatti, La spiaggia, Zolfara. Non posso che essere felice di questo risultato”.