Nuda per Leonard (FOTO)

0
67
 

Le fotografie di Leonard Freed hanno fermato su pellicola alcuni degli eventi politici e sociali più importanti della seconda metà nel Novecento, dalla marcia di Martin Luther King alla guerra del Kippur. Fino al 7 marzo, però, è possibile vedere nella storica galleria di Acta International a via Panisperna una raccolta di lavori inediti e sorprendenti del grande fotografo americano, dal 1972 in forze nella leggendaria agenzia Magnum Photos: sono venti immagini in bianco e nero, presentate per la prima volta sia in Italia sia in Europa, dedicate al tema, inconsueto, del nudo.

Gli scatti, realizzati tra il 2001 e il 2004, rappresentano uno degli ultimi lavori di Freed, scomparso nel novembre 2006, e hanno come protagonista Kate, un’insegnante di yoga amica della moglie di Freed, Brigitte Kluck.

«E’ stata un’esperienza liberatoria», ricorda Kate. «Dopo aver sviluppato la pellicola, sedevamo nella veranda della casa di Leonard a Garrison (New York), guardavamo i provini, discutevamo la composizione e la storia che ogni immagine raccontava. Leonard mi ha educato, mi ha insegnato come vedere il mondo nella maniera in cui lo vedeva lui. Io ero il suo soggetto, la sua discepola e il suo pubblico in quei momenti preziosi. Guardando me stessa attraverso gli occhi di Leonard, mi sono accorta di avere diverse sfaccettature di cui non avevo coscienza o che pensavo non potessero essere scoperte dagli altri. E’ stato un processo molto rivelatore».

In una conversazione con Giovanna Pennacchi di Acta International, Brigitte Freed ha invece spiegato il ruolo attivo di Kate nella realizzazione delle immagini: sua fu infatti l’idea di utilizzare come sfondo gli interni di alcune gallerie d’arte vicino Garrison. Alcuni degli scatti furono realizzati durante un lungo tour in macchina che Freed, Kate e un amico fecero fino a San Francisco, utilizzando come scenari le coste californiani e il deserto del Nevada.

Chiara Cecchini

Qui sotto un'anteprima di cinque immagini. Per visualizzare tutti gli scatti visita la nostra gallery