Esplosione blues, Jon Spencer stasera al Circolo degli Artisti

0
20

Una vita trascorsa all’insegna di una trasgressiva quanto spontanea e personale rivisitazione dei classici del blues-rock, del funk e del soul. Questa sera il Circolo degli Artisti regala la possibilità di assistere allo show dello statunitense Jon Spencer, uno dei chitarristi che più ha avuto la capacità di (ri)scrivere la recente storia del rock.

Il sound aggressivo, sbruffone, graffiante e ironicamente irriverente di Spencer – accompagnato dai fidi Russell Simins alla batteria e Judah Bauer alla chitarra, compagni d’avventura da oltre vent’anni – attinge all’opera di un mostro sacro del “delta” blues come John Lee Hooker, allo psychobilly dei Cramps, alle sperimentazioni punk e noise dei Sonic Youth, e giunge alle più recenti contaminazioni hip hop, revival e soul, elementi che se da un lato stemperano il carattere della band, ormai non più così trasgressiva, dall’altro la rendono attuale e à la page.

Pionieri della rimescolazione delle carte, sul palco di Via Casilina Vecchia eseguiranno i brani del loro ultimo lavoro “Meat And bone” (2012): un album magari meno innovativo ma grezzo come ai bei tempi. E fottutamente rock’n’roll.

Lorenzo Gabriele