Shrek, dallo schermo al palcoscenico

0
48
 

È uno spettacolo davvero per tutti. Per i più piccoli, alle prese coi loro beniamini moderni. Per gli appassionati, che riconosceranno più di qualche citazione messa messa qua e là dall’esperta doppia regia di Claudio Insegno e Ned Grujic (fra tutte, il brano “Una notte sul Monte Calvo” tratto dal poema sinfonico di Modest Petrovič Musorgskij).

E poi per gli innamorati, visto che è San Valentino. Loro non potranno proprio non farsi coinvolgere dall’incredibile love story della principessa Fiona e del suo principe: l’orco verdastro. Dopo aver sbancato i botteghini a Londra, Parigi e New York, il musical “Shrek” approda da oggi anche a Roma, al teatro Olimpico fino al 3 marzo.

Frizzante ed esilarante, la commedia musicale prodotta dalla Lv Spettacoli si ispira ai personaggi del primo episodio della saga d’animazione della Dreamworks pluripremiata agli Oscar. Una favola moderna resa ancor più ficcante dalla magnificenza dei costumi di Luisa Spinatelli e delle maschere di Sergio Stivaletti, nome di riferimento quanto a effetti speciali in Italia (è lo storico collaboratore di Dario Argento). Un evento davvero da non perdere in questa stagione teatrale.