Sanremo, croce per Crozza e delizia per Fazio

0
74

E anche la 63esima edizione del festival di Sanremo è archiviata. Già prima che iniziasse, le critiche erano accese sulla scelta dei big: ritenuti big da classifica ma non da Sanremo, senza aver dato tempo ai cantanti di esprimersi.

Un Festival definito diverso dal solito, che sicuramente ha dissacrato tante liturgie a partire da quella del conduttore e la valletta. Prima di quest'anno infatti ogni festival che si rispettasse doveva avere come minimo due vallette per conduttore e io mi son sempre chiesta: ma l'uomo in mezzo a due dame non fa la figura del salame? Mah, evidentemente no.

Quest'anno invece ci sono stati due conduttori (o una comica e la sua spalla o un conduttore ed una comica): maschio e femmina allo stesso livello, con lo stesso ruolo! Evviva! Questo si che è un bel traguardo visto che siamo giunti alla 63esima edizione ed è il 2013! Curioso anche il modo di affrontare il festival.

Fazio di una serenità senza eguali come se fosse stato nel salotto di casa sua a presentare i cantanti alla zia e allo zio seduti sul divano, punzecchiandosi di quando in quando con la moglie, in questo caso la Littizzetto. E visti gli eccezionali ascolti, questa formula ricca di alchimia ha funzionato! In platea e a casa si sono divertiti, gli ascolti lo confermano.

L'unica nota un po' stonata è stata quell'attimo di adrenalina che ha coinvolto suo malgrado il pur buon Crozza: si poteva immaginare che avrebbe fatto satira politica, insomma non inviti Crozza a parlare del ripieno degli agnolotti, ma quello è un palco che non perdona, non è come a teatro che la gente paga per ascoltarti, lì pagano per vedere il Festival e non è neppure come in tv a Ballaró dove non c'è diritto di replica. No, il palco dell'Ariston è severo e bastona e a volte bisogna saper superare anche i momenti più difficili, quelli in cui la gente "avvelenata" come dice Fazio, non ce la fa più della politica e ti fischia.

Peccato che Crozza sia riuscito a superare questa dura prova solo grazie all'aiuto di Fazio. Non vorrei esser stata al suo posto. 

Elisa Isoardi

È SUCCESSO OGGI...

Caput Mundi, arriva il gioco ispirato a Mafia Capitale⁩

Due avvocati di Roma appassionati di giochi di società, agli albori dell’inchiesta su “Mafia Capitale”, colpiti e ispirati dal continuo saccheggio della città eterna ad opera di politici, funzionari e criminali organizzati, hanno deciso di...
tuscolano civitavecchia

Civitavecchia, provoca incendio e scappa: preso piromane

Si è protratto per circa 4 ore un incendio che ha interessato alcuni terreni agricoli in via B. Claudia. Sul posto gli investigatori della Polizia di Stato di Civitavecchia, dopo una breve indagine hanno...

Storace insiste: «Zingaretti vuole anticipare le elezioni regionali»

E’ da qualche giorno che il vicepresidente della Pisana Francesco Storace batte sullo stesso tasto: Zingaretti vuole anticipare le elezioni regionali nel Lazio a novembre in concomitanza con le elezioni regionali in Sicilia. La...

Forte scossa di terremoto, giocatori del Frosinone fuori dall’hotel

La scossa di magnitudo 4.2 registrata tra Lazio e Abruzzo alle 4:13 della notte e' stata chiaramente avvertita dai giocatori e dallo staff tecnico del Frosinone Calcio. La squadra laziale e' infatti da giorni...
Terremoto, nuove scosse nel centro Italia

Forte scossa di terremoto tra Lazio e Abruzzo: torna la paura

Una forte scossa di terremoto ha fatto tornare la paura tra Abruzzo e Lazio. Il sisma e' stato rilevato tredici minuti dopo le 4 del mattino. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e...