Villa Ada Posse, sul palco per il ventennale

0
72

Tutto in una (sola) notte. A vent’anni dal loro primo concerto i Villa Ada Posse tornano eccezionalmente insieme dal vivo – domani al centro sociale Intifada – per una performance-celebrazione in formazione originale che ripercorre la storia del gruppo attraverso le canzoni che lo hanno reso noto in primis a Roma ma poi anche nel resto d’Italia.

D’altronde Brusco, Lady Flavia, Ginko e Raina – assieme a dj Pekoz, la Shanty Band, Julia Kee e Rasta – hanno composto una delle crew che più ha dato impulso a un genere, quello della commistione fra rap, reggae e raggamuffin, che solo ora può dirsi davvero radicato nella cultura musicale italiana (anche grazie alla nascita di numerosi sound system ispiratisi proprio a Brusco e soci).

Nati agli inizi dei Novanta col nome del parco capitolino in cui erano soliti riunirsi, i Villa Ada hanno debuttato ufficialmente sulle scene solo nel 1997 col primo disco autoprodotto dal titolo “Musically”, album che raccoglieva tutti o quasi i brani composti fino ad allora. Il 2000 è l’anno che vede il primo abbandono: quello di Brusco, che intraprende la carriera solista facendo subito il “botto” con la canzone dedicata alla vittoria del campionato di calcio della Roma “Ancora e ancora” (2001).

La band comunque va avanti e produce nuovi cd di successo gli ultimi dei quali sono “Berluscone” e “Accanto a te”. Poi, dal 2008, lasciano uno dopo l’altro Lady Flavia, Raina e Ginko. Sul palco sabato saranno tantissimi gli ospiti; su tutti spicca il giamaicano londinese Daddy Freddy, col suo raggamuffin velocissimo.

È SUCCESSO OGGI...

Comune di Roma, l’arresto del dirigente Tancredi punta di un iceberg di corruzione

Che Virginia Raggi sottoscrivesse un protocollo con il presidente dell'Autorità anticorruzione Raffaele Cantone, per la vigilanza e la legalità, era abbastanza scontato, in fondo analogo protocollo lo aveva già sottoscritto tempo fa il governatore...

Spacciatore con oltre 8 chili di droga, una pistola e una villa a Zagarolo

8,5 kg tra hashish, marijuana e cocaina. E’ l’ingente sequestro di droga effettuato dalla Polizia di Stato a seguito di un’indagine lampo, scaturita da un controllo su strada. Sono stati gli agenti del reparto volanti della...

Propongono polizza assicurativa, poi rapinano e picchiano un anziano e il figlio

E’ successo in zona Don Bosco. Sono entrati in casa con la scusa di proporre una polizza assicurativa. Poi, una volta dentro,  hanno imbavagliato, picchiato e rapinato un uomo di 53 anni, convivente con il padre, un...

Ladro ruba in casa e poi per scappare precipita dal balcone

Un cittadino ucraino di 34 anni è precipitato, ieri poco prima delle 13, dal terzo piano di uno stabile di via Roberto Lepetit, mentre tentava di calarsi con delle lenzuola legate al balcone e si trova...

Mafia capitale, condanne pesanti ma non viene riconosciuto il reato di mafia

Sentenza a sorpresa nell’aula bunker di Rebibbia, cade infatti per tutti i 19  imputati il 416 bis, ovvero l'accusa di associazione mafiosa del processo Mafia Capitale. Nonostante il teorema della Procura sia stato respinto...