\’\’Fear and Desire\’\’, nelle sale il film d’esordio di Kubrick

0
39
 

Il 29, 30 e 31 luglio arriva, per la prima volta nelle sale cinematografiche italiane, “Fear and Desire”, la pellicola che segnò l’inizio della carriera del grande maestro del cinema Stanley Kubrick.

Il film, inedito in Italia, è stato completamente restaurato in HD dalla Library of Congress di Washington e doppiato per la prima volta in italiano, divenendo così un “gioiello” cinematografico imperdibile per tutti gli appassionati.

Sono quasi 90 le sale cinematografiche in tutta Italia dove verrà proiettato il film e il loro numero è in continuo aumento. L’elenco completo è disponibile sul sito www.kubrickalcinema.it, dove è possibile inoltre visualizzare il trailer del film e acquistare il biglietto d’ingresso.

QMI e Minerva Pictures offrono così un’occasione eccezionale per conoscere l’opera giovanile dell’allora venticinquenne Kubrick che, dopo tre documentari (“Flying Padre” e “Day of the Fight” del 1951 e “The Seafarers” del 1953), si cimentò per la prima volta con un mediometraggio che realizzò in California su una sceneggiatura di Howard Sackler. Kubrick dimostrò fin da subito il potenziale del suo talento, gestendo con maestria il budget limitato che lo costrinse a ridurre all’osso i costi.

 In “Fear and Desire”, oltre a trovare i semi delle tematiche sviluppate nel lavoro maturo di Kubrick, l’antimilitarismo e la critica alla violenza, emergono anche i segnali di una regia molto particolare, evoluzione dei primi esperimenti del regista con la macchina da presa.

In questo film surreale protagonista è la guerra con tutto il carico di paure, ansie, istinto di sopravvivenza, ma anche desideri, ambizioni personali, voglia di riscatto sociale che genera nell'animo umano.

Questo progetto è il primo passo di una collaborazione tra QMI e Minerva Pictures, che si uniscono per distribuire nelle sale cinematografiche italiane contenuti speciali, con una serie di appuntamenti in programma durante i prossimi mesi.