Roma, ad agosto biglietto ridotto al Maxxi

0
33
 

Il Maxxi apre le sue porte a tutti i romani che rimarranno in città ad agosto, offrendo il biglietto ridotto per tutti i residenti (8 euro anzichè 11) e, per i giovani fino a 26 anni, una ulteriore agevolazione: paghi un biglietto ed entri in due.

"Nel 2012, per la prima volta dopo anni, la spesa per la cultura delle famiglie è scesa del 4,4%. È particolarmente importante, dunque, sostenere i consumi culturali in questo momento di crisi – afferma il presidente della Fondazione Maxxi, Giovanna Melandri – Lo abbiamo fatto lo scorso gennaio con l’iniziativa Maxxi saldi, che ha visto il pubblico del museo crescere dell’85% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

E poi nel corso dell’anno con tante diverse promozioni per San Valentino, per la Festa della donna, per i ciclisti. Ora ci rivolgiamo direttamente ai romani che ad agosto rimarranno in città. Il Maxxi vuole essere sempre più aperto e accogliente nei loro confronti. È il loro museo, e vogliamo che vengano in tanti e siano sempre più soddisfatti. In particolare, ci rivolgiamo ai giovani: sono loro infatti il punto di riferimento di questo museo proiettato al futuro".

L’offerta del museo è particolarmente ricca in questo momento, con ben sette mostre in corso e, nella piazza, l’installazione ‘Hè che accompagna l’estate del Maxxi: una gigantesca lanterna gialla sospesa che di giorno crea ombra e di notte si accende di mille colori, progetto vincitore del programma Yap con il Moma Ps1 di New York, Istanbul Modern e Constructo di Santiago del Cile.

All’interno, i video con le star hollywoodiane e le sculture di “Galleria Vezzoli”, in uno straordinario allestimento che trasforma il Maxxi in una galleria tardo ottocentesca; l’atmosfera intima e rarefatta delle foto di "Luigi Ghirri. Pensare per immagini"; i colori e i segreti degli arazzi di “Alighiero Boetti a Roma”; i video emozionanti di "Fiona Tan. Inventory"; il rapporto tra architettura, paesaggio ed energia della mostra ‘'Energy'’, con, tra le altre, la lieve installazione di Sou Fujimoto, nuova star dell’architettura che ha da poco realizzato il padiglione estivo della Serpentine gallery di Londra; le foto e i modelli dei migliori progetti che hanno partecipato al progetto Yap 2013 in tutte le quattro sedi.

Infine, nello spazio D di fronte al museo, la mostra ‘The sea is my land’: 140 video e fotografie di 22 artisti del Mediterraneo che racconta l’incessante metamorfosi del Mare nostrum.

(foto Dire)