Tutto pronto per il “Roma Sama Festival”

0
68
 

Il 2, 3 e 4 agosto 2013 il Roma Vintage ospita la prima edizione del RSF2013, Roma Samba Festival. Tre giorni intensivi di samba da tutto il mondo con i “mestres” Serrinha Raiz, Mestre Alemão, Dario Mattia, e le principali scuole italiane di samba. Gruppi armonici: Camilla Noci e la Tribù delle Scimmie – Dudu de Aquarela e Semente do Pagode – Garbasamba e con la partecipazione speciale di dell’artista carioca Franco Cava. 

Rioma Brasil, circuito di divulgazione della cultura brasiliana fondato dalla giornalista della dolcevita brasiliana Romina Ciuffa, presenta il primo RSF Roma in Samba, un Roma Samba Festival dedicato alle percussioni verdeoro: evento ideato, creato, organizzato dal sambista Marco Mancini che, preso atto delle rivalità fra scuole, dell'assenza di un circuito di collegamento fra le stesse, della differenza italiana rispetto alle realtà presenti a livello europeo, brasiliano e mondiale, decide di compiere una marcia su "Rioma" (oggi sinonimo di incontro tra Rio e Roma, tra Brasile e Italia),  per portare nella capitale il Samba e, con esso, un Carnevale di elevato credo sociale fuori stagione.

Chiama così dal Brasile due grandi rappresentanti del Samba carioca, il Mestre Serrinha Raiz e, dalla Germania, il Mestre Chris Quade Cotto detto l’Alemão, e prepara tre giorni intensivi di Samba Enredo, dal 2 al 4 agosto, con workshop, seminari, esibizioni, merchandising, palchi, centinaia di percussionisti e provenienti da ogni parte di Italia ed Europa, e tre serate dense di esibizioni di tutte le batterie di samba iscritte, nonché gruppi armonici  con un repertorio più classico, anche vocale, in apertura delle esibizioni serali delle scuole (il nuovo progetto Camilla Noci e la Tribù delle Scimmie, il gruppo di pagode Dudu de Aquarela e Semente de Pagode e i Garbasamba, il “samba della Garbatella”), oltre a un DJ SET RIOMA condotto dalla Dj Desordem, la bassista e percussionista Tam Scacciati, anche responsabile di Radio Rioma. Ospite speciale, il cantautore carioca Franco Cava, che con l’album «BossaJova» ha tradotto in Samba uno dei lavoro più noti dell’artista italiano Jovanotti.

Tutti i seminari convoglieranno in una grande esibizione la domenica sera, in cui i percussionisti – circa un centinaio – che avranno partecipato alle lezioni intensive, si esibiranno insieme dando vita ad uno show irripetibile frutto della sola preparazione al Roma Samba Festival.  La location sarà quella del Roma Vintage, che destina i suoi spazi al Parco San Sebastiano, interamente agli ospiti di Marco Mancini per l'intera durata della manifestazione. 

Organizzata in collaborazione con Rioma Brasil e Romina Ciuffa, questa prima edizione segna un punto di svolta per il samba in Italia, attendendo oltre 100 percussionisti che la domenica sfileranno per le strade di Roma suonando Tamborin, Surdi, Caix, Repique, Agogo, Chocalho, Ganzà, e tutti gli strumenti del samba, oltre agli spettatori che gratuitamente avranno accesso agli show. Il Brasile è interamente trasferito a Roma con tutta la comunità brasiliana, cocktail e vitamine brasiliane, i churrasco di Massimo Franco, nome noto nella ambiente della Churrascaria e degli eventi brasiliani a Roma e, dopo le esibizioni, a partire da mezzanotte si suonerà “Pagode” dal vivo secondo gli schemi della roda brasiliana nei locali del “Beber”, in Via Ostiense.