Concertone del Primo maggio, ecco tutto il programma

0
65
concerto primo maggio

“Le nostre storie – Accordi e disaccordi delle nostre radici, della nostra memoria e del nostro domani”. Questo il titolo dell’edizione 2014 del concertone del Primo Maggio. Saranno Edoardo Leo e Francesca Barra, quest’anno, a condurre l’evento trasmesso in diretta su Rai Tre. Le esibizioni andranno in onda a partire dalle 15 fino a mezzanotte e oggi sono stati annunciati anche i primi nomi confermati all’evento: Bandabardò, Clementino Piero Pelù, Modena City Ramblers, Tiromancino, Stefano Di Battista e 50 sax del Conservatorio Santa Cecilia, Francesco Di Bella, Taranproject con Daniele Ronda, Perturbazione, Brunori Sas, Enrico Capuano, P-Funking Band, Levante, Alberto Bertoli, i vincitori della passata edizione dell’1MFestival Crifiu.

ROCCO HUNT E CLEMENTINO – E agli artisti che hanno assicurato la loro presenza, si dovranno aggiungere anche i tre vincitori del contest 1M Festival. Rivelata anche la presenza sul palco di Rocco Hunt in base a quanto promesso dall’organizzatore Marco Godano: «Una piccola grande anticipazione posso già darla: insieme a Clementino ci sarà anche Rocco Hunt”. E avrebbe dovuto esserci anche Edoardo Bennato, al quale l’organizzazione è stata costretta a rinunciare per un conflitto nell’agenda dell’artista partenopeo: “Lui è il più grande cantastorie che abbiamo”, spiega il promoter, “Ho tardato a chiamarlo e quando l’ho fatto lui aveva chiuso un accordo solo due giorni prima per un concerto, lo stesso giorno, in un’altra città. E ci fa immensamente piacere avere con noi Rocco Hunt, che lo ho omaggiato rileggendo la sua ‘Un giorno credi».

BANDABARDÒ E MODENA CITY RAMBLERS – Il Concerto del Primo Maggio 2014 promette un approccio diverso a quello dell’edizione precedente: Quest’anno abbiamo tagliato lo sfarzo, eliminando l’orchestra, abbiamo fatto i conti con pesantissime limitazioni al budget, e allargato l’orizzonte anche alla testimonianza e alla riflessione, ma non può mancare l’intrattenimento. I Modena City Ramblers – che festeggiano quest’anno il loro ventennale – e i Bandabardò – coi quali stiamo lavorando a un progetto molto importante – sono lo spirito della piazza e della festa, che, in ultima analisi, è il vero spirito del Concerto del Primo Maggio.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUGLI EVENTI DI ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”27″]