Il Festival delle Scienze all’Auditorium Parco della Musica di Roma

L’edizione 2015 dedicata al tema dell’ignoto al via il 22 gennaio

0
612

È dedicata al tema dell’ignoto, della scienza e dell’importanza del non sapere l’edizione 2015 del “Festival delle Scienze” che l’Auditorium Parco della Musica di Roma ospiterà dal 22 al 25 gennaio. Il dubbio è il primo passo per intraprendere l’avventura della conoscenza: che cos’è la scienza se non una sfida attraverso la porta dell’ignoto?

L’INCERTEZZA – L’edizione di quest’anno è dedicata alla celebrazione dell’incertezza. È ciò che non sappiamo a fare da spinta propulsiva a domande sempre nuove e alla base di risposte basate sulle migliori evidenze ma, per loro stessa natura, potenzialmente sempre errate. Non resta, allora, che imparare a essere a nostro agio nell’incertezza, essere capaci di restare nel dubbio, senza ostinarsi a cercare frettolosamente spiegazioni.

IL FESTIVAL – Tra analisi scientifica, indagine filosofica e incursioni nel futuro, il Festival vuole essere un’avventura attraverso lectio magistralis, incontri, dibattiti, eventi per le scuole, mostre, spettacoli, con i grandi nomi della ricerca scientifica italiana e internazionale. Ma anche con filosofi, storici della scienza, scrittori, giornalisti, esperti, che indagheranno il significato delle domande che guidano il nostro cammino verso la conoscenza.

COSA VEDERE – Giovedì 22 gennaio alle ore 18.00 il fisico Carlo Rovelli, in Sala Petrassi, aprirà idealmente il Festival con la sua lectio “La scienza ci dà certezze?”. Al Festival non solo fisica ma anche filosofia con il concerto/spettacolo “Mare Ignotum. La paura della paura”, in programma in Teatro Studio Borgna venerdì 23 gennaio alle ore 21.00, con la partecipazione di Maurizio Ferraris e interpretato da Patrizia Polia e dall’orchestra PMCE (Parco della Musica Contemporanea Ensemble). Diverse iniziative saranno dedicate alle scuole presso il laboratorio didattico “Chi ha paura del buio?”, a cura di INAF Istituto Nazionale di Astrofisica in collaborazione con l’Osservatorio Astronomico di Roma, in programma al mattino giovedì 22 e venerdì 23 gennaio. Inoltre, nel Foyer Petrassi l’exhibit “Indovina che?”, due tabelloni, un mazzo di carte e la scienza che si mette in gioco, ma non tira a indovinare. Mentre, nel Foyer Sinopoli “Tutto quello che non so”, un gigantesco exhibit multimediale e interattivo in cui basta scegliere un argomento per poter esplorare contenuti e buttarsi nell’ignoto.

 

Location: Auditorium Parco della Musica
Data: 22-25 gennaio 2015
Costo: ingresso libero
Indirizzo: Viale Pietro de Coubertin 30 – Roma
Info: www.auditorium.com

 

[form_mailup5q lista=”eventi”]

È SUCCESSO OGGI...

Roma, controlli antidroga davanti alle scuole: preso un minorenne

Con l’inizio dell’anno scolastico, sono ripresi i servizi antidroga effettuati dalla Polizia di Stato davanti alle scuole. In zona Prati, in particolare, gli agenti del Commissariato di zona, diretto da Domenico Condello, avevano avuto il...
Bimba morta cosenza

Due incidenti in poche ore, 1 morto e 4 feriti. Uno è gravissimo

Grave incidente ieri con tre mezzi coinvolti e quattro feriti di cui uno grave. È avvenuto in via Ostiense all'incrocio con via Pellegrino Matteucci. Sul posto sono intervenuti gli agenti dell'VIII gruppo Tintoretto della polizia...

“Se viene la polizia ti sgozzo davanti a loro”, in manette 27enne

“Se viene una macchina della polizia ti sgozzo davanti a loro, dammi trenta euro”. E’ l’ultima minaccia che ha rivolto alla madre; tossicodipendente romano 27enne, è stato arrestato dagli agenti della Polizia di Stato del...

Ecco il piatto del giorno: gnocchi di patate con pomodoro fresco e basilico

Giovedì? …gnocchi! Qualche lettore si starà chiedendo il motivo per cui ho scelto di pubblicare una ricetta così banale, come gli gnocchi al pomodoro. Beh, a questo punto, giro io la domanda a voi: “quante volte avete...

Alessandra Rugger in concerto giovedì 19 ottobre all’Asino che Vola

Giovedì 19 ottobre alle 21.30 all’Asino che Vola di Roma, potrete assistere all’evento di presentazione dell’EP “Mi sento Indie” della cantautrice romana Alessandra Rugger. L’artista propone un pop raffinato che attinge dal jazz e...